Porto Recanati: ladri di biciclette fermati grazie alla denuncia al 112 di cittadini insospettiti dai loro movimenti

Ladri di biciclette 1' di lettura 08/06/2011 -

All'occhio vigile del cittadino non sfugge nulla, meno che mai una coppia che trasporta una bici ancora chiusa con la catena sulle spalle. I movimenti sospetti sono stati segnalati a Porto Recanati da parte un portorecanatese. Subito sul posto un paio di pattuglie della stazione di Porto Recanati e del radiomobile di Civitanova.



Le pattuglie giunte nell'area della stazione ferroviaria, raccolgono altre indicazioni tra le quali quella di un altro cittadino a cui poco prima i due ladruncoli avevano chiesto una tenaglia assicurando di aver smarrito le chiavi del lucchetto della bici.

Grazie alle segnalazioni i Carabinieri, sono riusciti ad individuare la coppia, un ragazzo ed una ragazza in sella ad un'altra bicicletta pure quella rubata. I due, sono risultati essere due civitanovesi giunti a Porto Recanati via treno e sono ora stati denunciati per concorso in furto aggravato e continuato.

Una delle due bici rubate è stata restituita al legittimo proprietario, mentre si sta ancora cercando il proprietario della seconda, un'atala da donna. Casi come questo sottolineano come l'efficace attività di controllo del territorio dei carabinieri siano spesso frutto di una collaborazione fra i cittadini e l’arma.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2011 alle 16:27 sul giornale del 09 giugno 2011 - 1488 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, civitanova, 112, elisa tomassini, ladri di biciclette

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lNE





logoEV