Montemonaco: annuncia il suicidio al 113, trovato nel lago di Gerosa

sommozzatore 02/06/2011 -

Mercoledì aveva annunciato con una telefonata al 113 l'intenzione di togliersi la vita. Nel primo pomeriggio di giovedì il corpo di M.M., 46enne originario di Pescara, è stato ritrovato nel lago di Gerosa a Montemonaco.



L'uomo, che in passato aveva già tentato di togliersi la vita, si sarebbe diretto nei pressi del Lago con la propria Ford Fiesta ritrovata poco distante con a bordo il telefono cellulare. Poi, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, avrebbe deciso di compiere l'estremo gesto.

M.M., morto per annegamento, è stato ritrovato dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Teramo che, dalla telefonata al 113, hanno partecipato alle ricerche del 46enne insieme agli uomini delle Forze di Polizia ed ai volontari.








Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2011 alle 17:46 sul giornale del 03 giugno 2011 - 2747 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, vigili del fuoco, telefono amico, Sudani Alice Scarpini, montemonaco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lzF

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV