Politiche sociali: le iniziative regionali

assistenza anziani 2' di lettura 11/05/2011 -

Accrescere la sensibilità della popolazione marchigiana sui temi di politica sociale, con particolare attenzione ai giovani e agli anziani. A questo scopo la Regione ha organizzato una serie di iniziative in concomitanza con altri eventi nazionali e internazionali di notevole rilevanza.



Conferenza regionale sulla Famiglia, Conferenza regionale sull’immigrazione, Giornata regionale del lavoratore disabile, Giornata regionale dell’infanzia e dell’adolescenza: sono questi gli eventi che saranno realizzati con la collaborazione degli enti locali.

La prima, in ordine temporale, sarà la Conferenza sulla famiglia, in programma ad Ascoli Piceno il 21 maggio, che segue alla Giornata internazionale della Famiglia del 15 maggio. “Sarà un evento significativo – spiega l’assessore ai Servizi sociali e alla Famiglia, Luca Marconi – che ha ottenuto il patrocinio da parte dell’Unicef. L’iniziativa, concordata con la Consulta regionale della Famiglia, è finalizzata alla promozione e valorizzazione della famiglia, quale luogo di solidarietà, comunione di intenti e di incontro intergenerazionale tra giovani, adulti e anziani e offre l’opportunità di accrescere l’interesse verso le questioni relative alla famiglia, considerata come unità fondamentale della società, attraverso la conoscenza dei processi economici, culturali, sociali e demografici che colpiscono le famiglie”.

La Conferenza regionale sull’immigrazione, denominata “Festa dei popoli: Mille volti un cittadino”, si svolgerà il 12 giugno, a Pesaro, e sarà organizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale della città e la Consulta regionale sull’immigrazione. “L’obiettivo – continua Marconi – è evidenziare il valore della multiculturalità nell’ottica della globalizzazione e l’importanza della presenza di cittadini stranieri nell’evoluzione socio-economica marchigiana e riscoprire e valorizzare gli analoghi percorsi di integrazione dei nostri emigrati quali esempi di nuova e vitale cittadinanza attiva”. La Conferenza sarà preceduta da una giornata di approfondimento e di preparazione in cui si riunirà la Consulta regionale sull’immigrazione.

La Giornata regionale del lavoratore disabile sarà realizzata in collaborazione con le associazioni delle cooperative sociali e la Consulta Regionale della disabilità nel mese di settembre. Avrà lo scopo di favorire l’inserimento lavorativo e sociale di persone diversamente abili, promuovendo percorsi di conquista di vita autonoma e di autonomia economica.

Il 20 novembre, in concomitanza con la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, si svolgerà la Giornata regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, finalizzata a promuovere e tutelare i diritti dell’infanzia, a sensibilizzare la cittadinanza e le famiglie sulla condizione dei giovani, per favorire una crescita personale idonea a collocarli fattivamente nella società contemporanea. “Uguaglianza, identità, protezione, partecipazione, disabilità, salute, nutrizione e cure personali, istruzione, minoranze, gioco e tempo libero – dice l’assessore Marconi – sono i temi fondamentali legati all’infanzia che ci si propone di approfondire durante l’evento regionale”.

Si prevede di riproporre queste iniziative anche negli anni successivi, fermo restando un principio di rotazione nella scelta delle località ospitanti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2011 alle 16:57 sul giornale del 12 maggio 2011 - 1955 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kE9