Teatri dell'Adriatico in rete: accolta la proposta della vicepresidente Giorgi

paola giorgi 2' di lettura 21/04/2011 -

“E' per me una grande soddisfazione vedere accolta la proposta di creare una rete dei teatri dell'Adriatico. Teatri nazionali dei Paesi aderenti all'iniziativa Adriatico Ionica (IAI) attraverso i quali giungere a quello scambio, in un'ottica multiculturale, delle esperienze teatrali comuni.”



Paola Giorgi, Vice Presidente dell'Assemblea legislativa e consigliere regionale dell'IDV, esprime con queste parole il compiacimento per l'accoglimento dell'emendamento, dalla stessa presentato, alla Risoluzione, approvata dal Consiglio regionale a sostegno della costituzione della Macroregione Adriatico Ionica.

L'emendamento della Giorgi ribadisce l'importanza di mettere in rete tutti i teatri dell'Adriatico. Una battaglia, quella della Giorgi, che parte da lontano sin dall'ultima conferenza IAI, tenutasi lo scorso 2010 ad Ancona , nel corso della quale la Vice Presidente ha chiesto esplicitamente la creazione di un Tavolo dei Teatri nazionali aderenti all'Iniziativa al fine di confrontarsi con le rappresentanze istituzionali e culturali di tutti i Paesi aderenti. Proposta questa accolta da Bruxelles che avvierà il prossimo mese di ottobre la costituzione del Tavolo dei Teatri.

“Occorre rinnovare l'impegno di cooperazione – ha detto la Giorgi – e individuare anche nuove opportunità di coinvolgimento dei Paesi della IAI (Albania, Bosnia Erzegovina, Croazia, Grecia, Italia , Slovenia, Serbia e Montenegro ). E questo è possibile farlo attraverso nuove forme di cooperazione a livello istituzionale, su temi e linguaggi non ancora completamente esplorati come il Teatro, strumento straordinario di socializzazione, integrazione, conoscenza. Un Teatro dell'Adriatico, ente sovranazionale, che sappia creare un tessuto unico con trame e autori, linguaggi e esperienze formative , produzioni sintesi di una molteplicità culturale.”

Anche in questo modo si riuscirà a creare quella Macroregione, tanto auspicata dalla Regione Marche, fondamento ad una crescita comune dei territori adriatici secondo un sistema condiviso della gestione delle tematiche ambientali, culturali e di sviluppo socio economico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2011 alle 16:31 sul giornale del 23 aprile 2011 - 2739 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, Paola Giorgi, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jT6