Ascoli: caso Goffo, trovati nuovi frammenti ossei e bossoli

Momento delle indagini sul ritrovamento del corpo forse di rossella goffo 1' di lettura 07/04/2011 -

Nuovi frammenti ossei, tra i quali due falangi di anulare ed il mignolo della mano sinistra, due bossoli e la fede nunziale di Rossella Goffo sono stati ritrovati mercoledì sera nell'area di Colle San Marco ad Ascoli Piceno dove il 5 gennaio scorso era stato rinvenuto il cadavere della funzionaria della prefettura di Ancona.



Le ossa ed i bossoli rinvenuti, ora al vaglio degli investigatori, potrebbero dare una svolta all'inchiesta. Infatti i tre bossoli, che apparentemente potrebbero essere compatibili con quelli delle armi utilizzate dalla Polizia, se dovessero essere riconosciuti come tali confermerebbero l'accusa rivolta all'unico indagato dall'inizio della vicenda.

A.B., il tecnico della Questura di Ascoli, da sempre indagato per omicidio ed occultamento di cadavere, continuerebbe a negare l'accusa. Al momento però l'uomo è stato privato della pistola d'ordinanza.






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2011 alle 19:17 sul giornale del 08 aprile 2011 - 2405 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, rossella goffo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jnv