Fano: mostra di Legambiente nella centrale Liscia di Enel green power

centrale Liscia di Enel green power 2' di lettura 31/03/2011 -

Domenica prossima, 3 aprile dalle 15 alle 18, la centrale idroelettrica Liscia di Enel Green Power sarà aperta al pubblico in occasione della manifestazione conclusiva della mostra itinerante ENERGIA PULITA – FUTURO RINNOVABILE allestita e curata da Legambiente Marche e dal circolo Legambiente “Il Ragusello” di Pesaro.



La mostra è costituita da una serie di pannelli dedicati ai temi del risparmio energetico e della valorizzazione delle energie rinnovabili ed è stata realizzata con il contributo di Enel Green Power, di BCC Fano, di Banca di Suasa credito cooperativo, del Centro Servizi per il Volontariato e con il Patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino e del Comune di Fano – Assessorato all’Ambiente; alla Liscia anche le proposte concrete di impianti per il risparmio energetico, pannelli fotovoltaici, termici e altre soluzioni per i privati e le aziende dell’affiliato Enel.si di Fano (Guidi Impianti – via Flaminia n.8).

La tappa di domenica prossima è l’ultima tappa di questa mostra itinerante che quest’anno ha iniziato il suo cammino nel primo giorno di primavera presso l’Istituto Commerciale Cesare Battisti e nei giorni successivi è stata ospitata nell’Istituto Professionale Alessandro Volta, nel Liceo Classico Nolfi e nel Liceo Scientifico Torelli.

Nella centrale idroelettrica Liscia di Enel Green Power la mostra è aperta al pubblico di tutte le età oltreché agli studenti che non hanno potuto visitarla; l’accesso alla centrale sarà anche l’occasione per fare una visita guidata, oltre che alla mostra, anche all’impianto recentemente rinnovato sia nella sua struttura edilizia che nella sua parte funzionale, che grazie ai suoi tre nuovi gruppi turbina – alternatore, ora può produrre fino a 1.100 kW con una producibilità media annua di circa 4 milioni di kWh; una produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile che previene l’immissione in atmosfera di quasi 3 milioni di chilogrammi di anidride carbonica ogni anno.

La mostra, nelle due settimane durante le quali è stata ospitata negli istituti medi superiori di Fano, è stata visitata da oltre 1.100 tra studenti e insegnanti che hanno tratto efficaci spunti e riflessioni sui temi dell’ambiente, del risparmio energetico e dell’energia rinnovabile che per realizzarsi hanno tutti bisogno di tecnologie innovative adeguate e sempre più efficienti. Questa iniziativa in collaborazione tra Legambiente ed Enel Green Power rientra nel programma aziendale Natura e Territorio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2011 alle 16:39 sul giornale del 01 aprile 2011 - 974 letture

In questo articolo si parla di attualità, enel, fano, Enel Marche-Umbria, centrale liscia, enel green power

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/i6Z





logoEV