Cingoli: Rally Adriatico, oggi il via

rally adriatico 3' di lettura 31/03/2011 -

Il Trofeo Rally Terra 2011 partirà venerdì 1 aprile al 18° Rally Adriatico, la gara marchigiana organizzata dalla romagnola PRS Group. Scatta la serie tricolore riservata agli specialisti dei fondi sterrati, organizzata dalla Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia, per partecipare alla quale da quest’anno è obbligatori all’iscrizione.



La prima sfida si vivrà sugli esaltanti sterrati delle Marche Ufficializzato l’Elenco Iscritti, confermati i tanti nomi importanti del rallismo nazionale ed internazionale. Quattordici sono gli equipaggi iscritti che concorreranno per la classifica del Trofeo Rally Terra, la gara è anche valida per il Challenge Nazionale Csai 4ª e 5ª Zona, per i trofei monomarca Peugeot Competition e Ford Fiesta Sport Trophy. Tra i pretendenti al successo e ad intascare piunti preziosi per il Trofeo Rally Terra, anche i vincitori di due delle ultime tre edizioni della serie cadetta: il finlandese su Mitsubishi Lancer Teemu Arminen, vincitore del Trofeo nel 2011, il veneto Mauro Trentin, su Peugeot 207 S2000, vincitore del “Terra” 2008 e vicecampione lo scorso anno. Torna all’Adriatico Andrea Navarra il cesenate che sarà al volnate della Mini John Cooper della Grifone, dopo l’ottima impressione che la macchina ha destato nella gara d’esordio al Ciocco con Andrea Perego. Avversario scomodo per tutti il sempre entusiasta Andrea Aghini, tornato a guidare una delle Peugeot 207 S2000 della Racing Lions che gli permetterà di puntare al massimo alloro.

Ma in gara ci sarà anche la rivelazione delle scene internazionali, il ventunenne Andreas Mikkelsen, con la Fabia Super 2000 dello Skoda Rally Team Italia, l’abruzzese “Dedo” con la Peugeot 207 S2000 Grifone, il toscano Daniele Battistini su di un’altra competitiva Peugeot 207 S2000, il bresciano più volte tricolore di categoria Luigi Ricci, con la Subaru Impreza Sti. Al volante delle Ford Fiesta Super2000 tentano la sortita il sardo Giuseppe Dettori e il torinese Massimiliano Tonso. Il pavese della Meteco Giorgio Buscone sale su di una Abarth Grande Punto mentre ha l’occasione giusta per mettersi in luce il giovane sanmarinese Loris Baldacci, sempre molto a suo agio sugli sterrati impegnativi. La linea verde è sempre ben rappresentata dal vicentino Edoardo Bresolin. Con le vetture a 2 ruote motrici sono attesi a confrontarsi il trentino Alessandro Bettega, in gara con una Renault Clio R3 della Gima, e il friulano Fabrizio Martinis al volante di un’altra Clio. Con le Ford fiesta R2b si sfideranno il trevigiano Alessandro Uliana e il vicentino Alessandro Nicoletti. Il 18° Rally Adriatico partirà venerdì 1 aprile, l’arrivo è previsto sabato 2.

Quartier generale a Cingoli in provincia di Macerata. Il programma prevede venerdì 1 le Verifiche sportive e tecniche presso il Palazzetto dello Sport della cittadina marchigiana, lo shakedown per tutte le vetture iscritte alla manifestazione, suddivise in 2 gruppi e (A) dalle ore 12 alle ore 14, (B) dalle ore 14.01 alle ore 16, la cerimonia di partenza alle 19,31 concluderà la prima giornata. La gara si articolerà attorno tre differenti tratti cronometrati, che ripetute tre volte formeranno i 100,29 chilometri delle nove prove speciali sterrate, che rappresentano il 29,59 per cento dello sviluppo totale del percorso di gara, che misura 339,1 chilometri. L’arrivo fissato alle ore 18,30 di sabato 2 aprile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2011 alle 23:56 sul giornale del 01 aprile 2011 - 922 letture

In questo articolo si parla di sport, rally adriatico, associazione, Rally dell'Adriatico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/i8L





logoEV