Disabili sensoriali, proposta di legge di D'Anna e Camela

1' di lettura 20/01/2011 -

Una proposta di legge quella presentata dai Consiglieri regionali Camela (UDC) e D'Anna (PDL) per “sostenere il percorso di crescita e sviluppo dei disabili sensoriali, per garantire il loro diritto all'accessibilità dell'ambiente, dei servizi e delle tecnologie, il diritto alla integrazione nel mondo, anche quello del lavoro, attraverso percorsi integrati di abilitazione, formazione professionale educazione e supporto sociali, finalizzati al raggiungimento ed al mantenimento della massima indipendenza, della realizzazione personale e della partecipazione a tutti gli aspetti della vita”.



“Nella nostra Regione -affermano D'Anna e Camela- le Province si occupano dell'assistenza scolastica e della formazione di personale ad hoc, ma le esigenze crescono come il numero degli assistiti la gestione diventa sempre più complicata e disorganica”.

“Con questa proposta di legge -concludono i due consiglieri, uno di maggioranza e l'altro di opposizione-si vuole garantire un sostegno concreto al percorso scolastico formativo dei disabili sensoriali attraverso la possibilità di fruizione degli assistenti domiciliari didattici, la fornitura di materiale e strumenti didattici e la possibilità di frequentare corsi professionali di orientamento al lavoro”. La proposta è stata assegnata alla V Commissione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2011 alle 19:19 sul giornale del 21 gennaio 2011 - 598 letture

In questo articolo si parla di politica, Popolo delle Libertà, disabilità, legge, Giancarlo d'anna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gxQ