Ancona: a fuoco l'ex Angelini, l'incendio è doloso

incendio 1' di lettura 28/09/2010 -

Martedì pomeriggio si è sviluppato un incendio, quasi certamente di origine dolosa, all’interno dello stabilimento ex Angelini della Palombella. L’allarme è stato dato da un cittadino attorno alle 15,45.



Sul posto sono intervenuti immediatamente i Vigili del fuoco con due squadre e tre mezzi d’appoggio, i Vigili Urbani e la Questura. Il presidente della II Circoscrizione Stefano Foresi ha seguito tutte le fasi dell’emergenza insieme con i tecnici del Comune.

L’incendio è avvenuto al piano terra e sembrerebbe che si sia sviluppato su più punti. E’ stato domato in meno di un’ora e attualmente si sta procedendo con verifiche sullo stabile e con l’accertamento delle cause. I problemi relativi alla messa in sicurezza dello stabile erano stati affrontati proprio martedì mattina nella seduta dell’esecutivo che, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Marcello Pesaresi, ha approvato una decisione di giunta relativa alla bonifica dall’amianto dell’ex stabilimento con un preventivo di spesa di 238 mila euro, di cui 157 mila per i lavori.

Sono inoltre cominciate le opere di messa in sicurezza dei fabbricati della zona, anche per eliminare tutti i possibili accessi abusivi. Attualmente gli operai sono impegnati nella struttura della ex Birra Dreher. Si procederà poi con l’Angelini, che, spiegano i tecnici, a causa dell’ampiezza e dell’eterogeneità del fabbricato, presenta una situazione molto più complessa dal punto di vista dell’intervento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2010 alle 18:34 sul giornale del 29 settembre 2010 - 791 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, ancona, comune di ancona, ex angelini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cGc