Ascoli: i sindacati attaccano la Pall Medical, 'Discrimina le donne'

2' di lettura 26/09/2010 -

“Allo stabilimento della Pall Medical non ci devono essere lavoratrici di serie A e di serie B, come sta accadendo ultimamente. L’azienda torni ad un comportamento serio, dopo che i dipendenti hanno dovuto anche accettare e subire il contratto di solidarietà, che ha significato un taglio delle retribuzioni del 30%.” Lo afferma Andrea Quaglietti, leader provinciale e membro dell’Esecutivo nazionale dell’Unione Sindacale di Base.



”Dobbiamo denunciare il fatto che da alcuni mesi nella fabbrica di Campolungo – sostiene Quaglietti - viene attuata una discriminazione vera e propria fra le donne al lavoro nel sito, ad alcune alle quali vengono concessi i cambi di turno per esigenze familiari o personali, mentre ad altre no. Alcune di loro, madri con figli – aggiunge il dirigente USB – sono dovute ricorrere alla baby-sitter per coprire le difficoltà che hanno, e ciò con un salario o stipendio falcidiato dal contratto di solidarietà”.

Per Quaglietti si tratta di “un comportamento scorretto e discriminante che non ha giustificazione, e che non tiene conto di nessun problema umano o sociale. E poi ci lamenta – continua il sindacalista – quando il clima nelle fabbriche si surriscalda, anzi addirittura agli operai o lavoratori viene chiesto di ridurre il conflitto interno o sociale, quando sono le stesse aziende insieme a certi sindacati che lo alimentano ! Noi chiediamo sia alla Pall che a Confindustria Ascoli di tornare ad atteggiamenti seri e adeguati, nel rispetto delle donne lavoratrici e di tutte quelle norme scritte e non che dovrebbero favorire un clima più sereno nelle industrie, e non divisioni e conflitti che non sono nell’interesse della produzione e dei più deboli.”


da Unione sindacale di base -Ascoli Piceno




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2010 alle 13:52 sul giornale del 27 settembre 2010 - 674 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, computer, Unione sindacale di base

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cAq





logoEV