Mombaroccio: provoca un incendio in un'azienda agricola, arrestata innamorata respinta

incendio boschivo 1' di lettura 17/09/2010 -

Dopo le molestie anche un incendio doloso che ha provocato 300 mila euro di danni. Il fatto è avvenuto a Mombaroccio.



Una 39enne, Monica R., incensurata, è stata arrestata dai carabinieri per stalking e incendio doloso. La donna, casalinga, da un anno perseguitava un imprenditore agricolo del luogo di cui si era innamorata non essendone però corrisposta.

Circa un mese fa, ad agosto, la donna ha infine dato fuoco a ottomila quintali di paglia nel capannone dell'azienda dell'imprenditore il quale aveva già denunciato la 39enne per molestie. L'innamorata respinta però aveva continuato a presentarsi in azienda con la scusa che sua figlia teneva un cavallo in una stalla dell'uomo.

Sul luogo dell'incendio sono state trovate tracce di pneumatici corrispondenti a quelli dell'auto della casalinga. I militari hanno raccolto altre prove grazie ai tracciati telefonici a cui si aggiunge anche una mezza ammissione fatta dalla donna stessa durante una conversazione con l'imprenditore. La 39enne si trova ora agli arresti domiciliari.






Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2010 alle 18:01 sul giornale del 18 settembre 2010 - 772 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, francesca morici, mombaroccio, stalking

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cge





logoEV