Italia dei Valori: 'Falcone e Borsellino, i veri eroi della storia d'Italia'

1' di lettura 16/07/2010 -

Per non dimenticare le stragi di 'Capaci' e di 'via D'Amelio' alcuni giovani dell'IDV saranno a Palermo dal 17 al 19 luglio



Giovani mossi dal desiderio di giustizia saranno a fianco di Salvatore Borsellino e delle sue Agende Rosse, come quella di Paolo Borsellino che non fu più ritrovata. Vogliono la verità sulle trattative tra mafia e stato che ci furono in quegli anni e che due eroi cercarono di scoprire nonostante la consapevolezza di essere 'morti che camminano'.

"Nel 1992 furono assassinati dalla mafia prima Giovanni Falcone e poi Paolo Borsellino - afferma Niccolò Di Bella, Coordinatore Regionale Giovani IDV Regione Marche - il 19 luglio ricorre l'anniversario della strage di Via D'Amelio e in ogni regione d'Italia l'IDV si sta organizzando per mantenere vivo quel ricordo. Per noi marchigiani la mafia è qualcosa di molto distante, che difficilmente si riesce a comprendere, noi siamo legati all'idea del mafioso con la coppola e la lupara. In realtà la mafia è qualcosa di più imponente e fa più paura, perché è la mafia dei colletti bianchi, la mafia che è sinonimo di Stato. L'IDV vuole combattere duramente questa politica marcia e corrotta cercando di sensibilizzare i giovani verso una politica trasparente, corretta e legale".






Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2010 alle 16:55 sul giornale del 17 luglio 2010 - 667 letture

In questo articolo si parla di politica, chiara bruglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiU