Accenture, Spacca all'ad Pagella: 'Non chiudete la sede di Osimo'

gian mario spacca 1' di lettura 28/06/2010 -

Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha inviato una lettera all’amministratore delegato dell’Accenture, Roberto Pagella, per sollecitare “un ripensamento” che scongiuri la chiusura dello stabilimento di Osimo.



“La Regione Marche sta seguendo con viva apprensione la delicata vicenda che riguarda i 47 lavoratori che operano nel sito di Osimo dell’Accenture, dopo l’annunciata chiusura dello stesso. Si sta purtroppo avvicinando la data per la conclusione dell’accordo ministeriale: l’intenzione della proprietà di cessare l’attività e di mettere in mobilità i dipendenti deve, però, assolutamente contemplare una soluzione alternativa per non penalizzare ingiustamente i dipendenti e le famiglie.

Con questa nota sono a richiederle un ripensamento rispetto alla decisione assunta, affinché si possa evitare la chiusura dello stabilimento di Osimo e sia garantita la salvaguardia dei livelli occupazionali. In tal senso, la Regione è pronta a confrontarsi e a dare il proprio contributo su qualsiasi soluzione che possa evitare un epilogo della vicenda che avrebbe ripercussioni pesantissime per l’occupazione e la coesione sociale della nostra comunità locale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2010 alle 15:46 sul giornale del 29 giugno 2010 - 548 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, osimo, gian mario spacca, accenture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/B3