'Costruire uno sviluppo possibile', seconda conferenza regionale sulla cooperazione decentrata

Luca Marconi 2' di lettura 22/06/2010 -

Si terrà nei giorni giovedì 24 e venerdì 25 giugno ad Ancona presso l’Università Politecnica delle Marche, nella sede della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà”, ex Caserma Villarey, “Costruire uno sviluppo possibile”, la seconda Conferenza Regionale sulla cooperazione decentrata, la solidarietà internazionale, l’educazione allo sviluppo ed alla pace.



L’evento è organizzato dalla Regione Marche e realizzato nell’ambito delle attività del progetto EuropeAID “Costruire un development possibile” di cui la Regione è capofila. Durante la prima giornata si svolgeranno quattro tavoli tematici sulla cooperazione decentrata nelle Marche; uno riguarderà l’America latina e la coesione sociale, il secondo sarà incentrato sul sistema di educazione allo sviluppo, il terzo si focalizzerà sull’importante tema delle priorità geografiche dall’Africa ai Balcani e l’ultimo riguarderà le nuove prospettive di cooperazione culturale e scientifica dall’ Adriatico al Mediterrane.

La seconda giornata si aprirà con i saluti delle autorità ed una relazione sulla cooperazione decentrata, l’educazione allo sviluppo e la solidarietà internazionale che permetterà di inquadrare le nuove prospettive europee, nazionali e regionali per le Marche nel triennio 2010-2012, grazie anche all’intervento di rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri, dell’Unione Europea e della Regione Marche.

A seguire, due tavole rotonde di cui la prima sulla cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale nelle Marche che porrà l’accento sul contributo delle Università e degli Enti Locali, la micro cooperazione allo sviluppo ed il coordinamento regionale di associazioni ed Ong delle Marche.La seconda tavola rotonda, che avrà inizio a partire dalle ore 15.00 e che riguarderà la costruzione di un sistema regionale di educazione globale, sarà incentrata sui progetti ed i programmi di educazione alla pace e alla solidarietà internazionale, la creazione di una rete regionale per l’educazione allo sviluppo, la nuova associazione Università della Pace e il ruolo del volontariato nel sistema regionale. La giornata si concluderà con l’intervento dell’assessore regionale alla Cooperazione e allo Sviluppo, Luca Marconi.(v.p.)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2010 alle 11:40 sul giornale del 23 giugno 2010 - 574 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, luca marconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pU





logoEV