Chiaravalle: Manifattura Tabacchi, la Provincia per riqualificare i lavoratori

provincia di ancona 1' di lettura 11/06/2010 -

La presentazione da parte della direzione del piano industriale e l’avvio delle trattative sulla cassa integrazione straordinaria rappresentano una base d’accordo importante e un primo passo per ridare una prospettiva alla Manifattura di Chiaravalle e, soprattutto, ai circa 70 lavoratori.



Provincia continuerà a lavorare per costituire i presupposti di una definitiva e positiva soluzione per mantenere e valorizzare la produzione manifatturiera e conferma la propria disponibilità a supportare i processi riorganizzativi con adeguati percorsi formativi.

L’obiettivo prioritario in questa fase è la salvaguardia dei livelli occupazionali e costituire le condizioni per il rilancio produttivo. In questo senso confermo l’opportunità di una coinvolgimento pieno e coeso di tutte le istituzioni del territorio (Ragione, Provincia e Comune) per consolidare positivi rapporti sindacali e per verificare e condividere nella prospettiva forme di parziale riconversione a fini produttivi e di servizi del sito in grado di costruire, in questo momento di grande difficoltà per il territorio, nuove opportunità occupazionali e di sviluppo.


da Maurizio Quercetti
Assessore al lavoro
Provincia di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2010 alle 18:49 sul giornale del 12 giugno 2010 - 680 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, politica, maurizio quercetti, Manifattura Tabacchi, piano industriale





logoEV