Volontariato: eletti i rappresentanti degli organismi della Consulta regionale

volontariato 2' di lettura 04/06/2010 -

Sono stati resi noti i nomi dei rappresentanti degli organismi della Consulta regionale del volontariato eletti il 29 maggio scorso. Presidente della Consulta è Marcello Secchiaroli (ex assessore regionale alle Politiche sociali) che subentra a Rosario Pascucci, mentre s ono stati designati rappresentanti delle organizzazioni di volontariato nel Comitato di Gestione del fondo speciale per il volontariato Aldo Monteverde, Teresa Spampanato, Nello Morelli e Marcello Secchiaroli.



Rappresentanti delle Organizzazioni di volontariato in seno all’Osservatorio regionale delle Organizzazioni di volontariato sono Piero Giancola, Vittorio Basile, Gilberto Montebelli, Marina Gagliardi, Dino Pasquali, Antonio Casole, Giuseppina Monti, Elmo Santini, Maria Marconi.

Numerosi sono stati i partecipanti in rappresentanza di oltre 100 associazioni. Alla riunione è intervenuto anche l’assessore regionale alla Salute e al Volontariato, Almerino Mezzolani, che ha espresso la volontà di portare a termine l’iter per l’approvazione della nuova legge regionale sul volontariato che dovrà aggiornare le rappresentanze e rafforzare complessivamente la presenza del volontariato sul territorio regionale.

Dopo aver ricordato le principali attività sostenute dalla Regione nel quinquennio precedente, relative soprattutto ai numerosi lavori di ricerca fatti sul volontariato regionale in collaborazione con il CSV e la realizzazione dell’archivio unico informatizzato delle associazioni di volontariato che fa capo all’Osservatorio regionale sulle politiche sociali, è stato ribadito da Mezzolani l’impegno assunto per la costituzione su tutto il territorio regionale dei “Comitati di partecipazione dei cittadini alla tutela della salute”.

Il presidente uscente Pascucci ha invece evidenziato la necessità che il vasto e frammentato mondo delle associazioni di volontariato lavori per una maggiore coesione e per una partecipazione più forte ai vari organismi regionali di rappresentanza.

Gli organismi entreranno in funzione da subito per l’espletamento delle proprie attività previste dalla legge regionale e dalla legge nazionale sul volontariato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2010 alle 19:03 sul giornale del 05 giugno 2010 - 933 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica