Inaugurata all'Expo di Shangai l'Area Marche in tema Winx

4' di lettura 01/06/2010 -

I riflettori dell’Expo di Shanghai tutti puntati sugli effetti speciali dello spazio marchigiano allestito in tema Winx.



L’area è stata inaugurata questa mattina e la cerimonia ha attirato tutta l’attenzione dei visitatori presenti nel Padiglione Italia: 190 metri quadri di luci stereoscopiche e fate in 3D in volo tra i tesori delle Marche, “land of magic”, terra fatata. Alle famosissime e coloratissime Winx è stato infatti affidato il compito di accompagnare i visitatori dotati di appositi occhialini, tra il mare, le spiagge, le colline, i borghi, i palazzi, le chiese e gli artisti che nei secoli hanno reso celebre questa regione senza tralasciare le eccellenze dell’industria e i prodotti tipici della tavola.

“Il gigante asiatico – spiega il presidente della Regione Gian Mario Spacca - rappresenta oggi soprattutto una grande opportunità: in una congiuntura economica globale negativa, ha saputo reagire meglio di ogni altro Paese e ha chiuso il 2009 con risultati sorprendenti, sfiorando una crescita del 10%. La Regione Marche vuole sfruttare tale congiuntura proiettando verso la Cina le proprie imprese, promuovendo investimenti cinesi sul territorio regionale e diffondendo la conoscenza del proprio modello di sviluppo attraverso un’unica strategia di sistema. Si tratta di un’occasione formidabile: gli analisti sostengono che il boom dei consumi delle città cinesi emergenti, interessate da un massiccio processo di inurbamento, continuerà ad offrire nuove opportunità e influenzerà le dinamiche competitive in molti settori. I tassi di crescita attesi per il mercato dei beni di lusso nei prossimi anni si attestano sul 20-30% annuo. La nostra intenzione è veicolare un’immagine unitaria del settore “total look e lusso”, valorizzando le qualità dell’Italian Lifestyle, a cui la tradizione manifatturiera marchigiana contribuisce pienamente con una produzione di assoluta eccellenza. Non solo: puntiamo anche a settori con grandi potenzialità come ambiente, energie rinnovabili e qualità dell’abitare. Per questi motivi la Regione Marche, assieme all’Unione regionale delle Camere di Commercio ed oltre 50 imprenditori, non poteva mancare l’appuntamento con l’Expo. Le Winx, esempio ideale della creatività coniugata all’innovazione che la nostra regione è in grado di esprimere, faranno gli onori di casa”.



Per poter rappresentare le immagini in alta risoluzione 3D delle bellezze del territorio la troupe coordinata da Rainbow, provvista di un sistema stereoscopico di 2 camere digitali in alta risoluzione, è andata in cima allo Sferisterio di Macerata per poi scendere nelle suggestive grotte di Frasassi, portandosi in spalla fino alla grotta delle Candeline il complesso e delicato sistema per effettuare le riprese stereoscopiche. Questo singolare sistema utilizza due macchine da presa accoppiate mediante uno specchio, con le quali la troupe ha raggiunto quota 2.200 metri di altezza sopra i Monti Sibillini, grazie all’utilizzo di un impianto di aggancio (sviluppato appositamente per questo progetto - in Italia non esistono sistemi del genere in commercio) e di sospensione delle due macchine da presa sotto un elicottero. “Ringraziamo – ha detto Cristiana Buzzelli, in rappresentanza di Iginio Straffi, amministratore delegato della Rainbow - la Regione Marche per l’opportunità che ci ha dato di offrire il nostro contributo alla valorizzazione del territorio regionale. L’obiettivo era rappresentare le eccellenze delle Marche e il modo per farlo doveva essere eccellente. Questa idea è stata realizzata per la prima volta con questo tipo di tecnologia finora utilizzata solo al cinema in grandi produzioni come Avatar e Alice in wonderland”.



La giornata è proseguita con l’intervento (in allegato ) del presidente Gian Mario Spacca al seminario “Better City, Better Life – The experience of Marche Region” all’Auditorium dell’Expo’. Il seminario è continuato con la relazione introduttiva di presentazione del sistema economico Marche del prof. Gian Luca Gregori preside della facoltà di Economia Università Politecnica delle Marche e la presentazione dei casi di eccellenza di aziende marchigiane che operano sul mercato cinese nel settore delle tecnologie innovative a basso impatto ambientale (Aristom, Faam, Guzzini, Loccioni).



In serata il presidente Spacca ha partecipato al ricevimento per la Festa Nazionale della Repubblica promosso dal console generale d’Italia a Shanghai all’Hotel Hilton.



...

...

... ...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2010 alle 16:46 sul giornale del 03 giugno 2010 - 780 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gianmario spacca





logoEV