Ancona: sigarette e minorenni, lotta al traffico clandestino

1' di lettura 19/02/2010 - Continua instancabile il lavoro di controllo da parte della Polmare e della Guardia di Finanza nel porto di Ancona. Giovedì sono stati fermati due clandestini e 95 chili di sigarette di contrabbando. Tutto proveniente dalla Grecia.

I clandestini. La polmare ha effettuato giovedì pomeriggio un controllo su una Opel Zafira appena sbarcata dalla Grecia. Nel portapacchi dell\'auto sono stati trovati due clandestini.

Gli stranieri hanno effettuato il viaggio in terza classe e si sono nascosti nel porta pacchi ovale del monovolume. Non sono però riusciti a sfuggire al controllo della Polmare. Uno dei due clandestini è minorenne e quindi rientra sotto la responsabilità del sindaco. L\'autista dell\'auto invece, un rumeno, è stato arresto.

Sempre al porto di Ancona, ma per merito della Guardia di Finanza, è stato bloccato un carico di sigarette di contrabbando provenienti dalla Grecia. Era nascosto all\'interno di quattro valige di un uomo uzbeko immediatamente arrestato.





Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2010 alle 11:14 sul giornale del 20 febbraio 2010 - 782 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, guardia di finanza, sigarette, cladestini, polmanre





logoEV