Proposta di legge sul volontariato: va approvata entro l\'anno

centro servizi volontariato 1' di lettura 18/09/2009 - “Una notizia estremamente positiva che attendevamo da tempo e che accogliamo con favore e soddisfazione”.

Così Enrico Marcolini, presidente dell’Avm-Csv (Centro servizi per il volontariato) delle Marche commenta la presentazione da parte della Giunta regionale di una proposta di legge sulla promozione e la disciplina del volontariato, che attualizza i contenuti della precedente normativa di settore, la L.48/95.


Il riavvio dell’iter della nuova legge regionale sul volontariato, il cui testo risale alla precedente legislatura, era infatti considerata una delle priorità del settore da parte dell’Associazione volontariato Marche (Avm) –che raccoglie oltre 400 associazioni di volontariato marchigiane e gestisce il Csv- ma anche di altre rappresentanze del volontariato regionale, che proprio su questo tema e altre questioni avevano incontrato nei mesi scorsi l’assessore regionale Mezzolani. “Questa proposta di legge – aggiunge il presidente dell’Avm-Csv – aggiorna la vecchia normativa del ’95 con novità significative per promuovere la crescita del volontariato ed è stata oggetto di un lungo percorso di concertazione con il volontariato marchigiano”.


“Da parte nostra, rinnoviamo alcuni dubbi sul riconoscimento dei gruppi comunali di protezione civile tra le associazioni di volontariato ai sensi della legge nazionale 266/91, per il resto - conclude Marcolini - c’è stata piena condivisione su tutti i contenuti e ora che l’iter è ripreso, ci auspichiamo e chiediamo l’impegno che sia approvata entro l’anno”.


da Centro Servizi per il Volontariato




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2009 alle 12:56 sul giornale del 18 settembre 2009 - 769 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro servizi per il volotariato, centro servizi volontariato