Conclusa la fiera internazionale del vino di Bourdeaux

vino 27/06/2009 - Si è chiusa ieri la fiera internazionale del vino di Bordeaux, manifestazione biennale dedicata all’enologia, organizzata nella nota città francese.

La Regione Marche, già presente all’edizione 2007, nell’ambito della collettiva organizzata dall’Istituto per il commercio estero, ha partecipato a questa edizione con undici aziende, che hanno avuto a disposizione una superficie complessiva di oltre 80 metri quadrati.


Una vetrina per i migliori vini e spumanti marchigiani, dunque, con Doc e Docg regionali in evidenza. “Accanto al rilancio del manifatturiero – commenta il vicepresidente e assessore all’Agricoltura, Polo Petrini – il governo regionale promuove nuove vie per lo sviluppo, che sappiano valorizzare i vantaggi competitivi del nostro territorio.


I prodotti, le tipicità, le produzioni tradizionali, non sono delocalizzabili, né imitabili, per questo possono fornire valore aggiunto alla crescita della regione. La vitivinicoltura marchigiana è uno dei punti di forza su cui puntare, per l’indubbia qualità e per la valenza promozionale e turistica che riveste, un punto di forza che si è arricchito recentemente con le denominazioni di origine controllate e garantite riconosciute ai nostri verdicchi”. La produzione enologica marchigiana rappresenta una delle eccellenze del territorio e con diciotto Doc, Docg e Igt, una delle migliori ambasciatrici delle Marche nel mondo.


Un milione di ettolitri è la produzione totale regionale, sempre più votata alla selezione e all’innalzamento qualitativo dei vini: il 75 per cento del totale prodotto sono infatti vini a denominazione di origine. Dal 2000 il potenziale produttivo regionale si è mantenuto su livelli costanti pari a circa 20mila ettari.


Negli stessi anni c’è stata una profonda trasformazione del settore che ha visto i produttori regionali sempre più impegnati in produzioni di qualità connotate da forte identità, tradizione e orientamento al mercato.





Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2009 alle 15:28 sul giornale del 27 giugno 2009 - 604 letture

In questo articolo si parla di vino