Castelraimondo: l\'Infiorata sposa il folclore, gruppi folcoristici marchigiani

Gruppo Folcloristico di Castelraimondo 12/06/2009 - L\'Infiorata si sposa con il folklore. Venerdì 12 Castelraimondo sarà “invasa” da oltre trecento persone, componenti di una decina di gruppi folcoristici, provenienti da Campania, Abruzzo, Molise, Basilicata, lazio, Marche, Friuli, che sabato 13 giugno parteciperanno al quinto festival nazionale del Folclore, e alll\'inaugurazione del Museo nazionale del costume folcloristico, ospitato al terzo piano del palazzo comunale, accanto al Cassero.

Si tratta di un lungo lavoro realizzato dal Gruppo Folcloristico di Castelraimondo e dalla Fafit (federazione associazioni folcloriche italiane), che insieme al comitato scientifico, ha curato l\'allestimento del museo. Chi entrerà nella parte alta dell\'ottocentesca sede municipale, potrà fare il giro d\'Italia dei costumi contadini tradizionali.


Il programma prevede l\'arrivo venerdì 12 dei gruppi, in serata durante il taglio dei fiori, alcuni dei loro musicisti proranno unn accompagnamento ed intrattenimento musicale. Sabato 13 si apre l\'undicesima assemblea nazionale Fafit, inoltre si riunisce anche il collegio scientifico. Lo stesso pomeriggio alle 17.30, i gruppi ospiti sfileranno in corso Italia, e a seguire, in piazza della Repubblica si terrà un convegno all\'aperto, per la presentazione del libro “Per un museo del costume folcloristico”, che raccoglie gli atti del convegno dello scorso 12 ottobre a Castelraimondo, scritto da Carlo Zoldan, Antonio Scasserra, Daniele Parbuono, Giancarlo Palombini e Luca Barbini.


Di seguito si terrà l\'inaugurazione del Museo nazionale del costume folcloristico, al terzo piano del palazzo comunale. Alle 21 in piazza della Repubblica, grande spettacolo con Festival nazionale del Folclore con tutti i gruppi partecipanti. Nella notte il gruppo folcloristico di Castelraimondo realizzerà due quadri fioriti, il primo ispirato alla filigrana realizzata in onore dell\'Infiorata (raffigurante il simbolo dell\'Infiorata: il Cassero, con scritta IHS e fiore stilizzato). Il secondo disegno fiorito si ispira a San Biagio, con il santo e la Chiesa parrocchiale sullo sfondo. Domenica 14 si conclude al mattino l\'assemblea nazionale Fafit, con animazione musicale per le vie del centro.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2009 alle 15:42 sul giornale del 12 giugno 2009 - 3300 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelraimondo, comune di castelraimondo