Spacca: il rimpasto rafforza ulteriormente la coesione della maggioranza

spacca 2' di lettura 30/12/2008 - Le comunicazioni del presidente Gian Mario Spacca all’Assemblea legislativa regionale.

Il presidente Gian Mario Spacca ha effettuato le comunicazioni relative al rimpasto della giunta regionale nel corso della odierna seduta dell’assemblea legislativa, spiegandone finalità e motivazioni. “Siamo dentro un periodo difficilissimo del sistema Italia e dell’Europa - ha detto Spacca -. La crisi economica e sociale metterà a dura prova anche le Marche e richiederà ancora più unità e tempestività di scelte alle istituzioni. Il rimpasto si inserisce in questo quadro e rafforza ulteriormente la coesione della maggioranza, per affrontare con compattezza e velocità di decisione un “annus horribilis” a vantaggio della comunità marchigiana. Dopo il bilancio regionale anti-crisi approvato nei giorni scorsi, anche con questo passaggio il Governo regionale e la sua maggioranza rafforzano la strategia di “resistenza”, per difendere attivamente i diritti al lavoro, alla sicurezza sociale ed allo sviluppo di cittadini, famiglie e imprese delle Marche”. Spacca ha spiegato che “i criteri alla base delle scelte sono:



· si conclude il rimpasto “aperto” durante l’estate, e viene mantenuto l’impegno al coinvolgimento nelle responsabilità di governo del Partito Socialista, per valorizzare tutte le componenti della maggioranza regionale e consolidare la coalizione di centrosinistra, in una fase in cui i territori entrano in fibrillazione per le prossime elezioni amministrative.

· l’entrata in giunta regionale di Fabio Badiali, Stefania Benatti, Lidio Rocchi, tre consiglieri regionali, responsabilizza pure l’assemblea legislativa, aumentando coesione, stabilità e velocità decisionale, esigenze fondamentali per rispondere alle difficoltà del 2009. Tale scelta riduce gli assessori esterni ed è coerente con una linea di rigore e di responsabilità, priorità ancor più rilevante in una fase difficile come quella attuale;

· si rafforza la rappresentatività del Governo e della maggioranza in corrispondenza con i territori e la comunità regionale. Con il rimpasto, il Governo e la coalizione di centrosinistra sono più forti, più coesi, più stabili: pronti ad affrontare con fiducia il 2009.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 dicembre 2008 - 1586 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gian mario spacca





logoEV