Alla ricerca di nuovi talenti letterari

logo regione marche 2' di lettura 07/12/2008 - La Regione Marche grazie all’iniziativa congiunta dell’assessore a Cultura e Turismo Vittoriano Solazzi e per il Comune di Jesi dell’assessore Valentina Conti, vuole scoprire e valorizzare i suoi migliori talenti letterari. Questo attraverso il Progetto “Pagine Nuove” che si propone di offrire una chiara opportunità agli scrittori che raccontano soprattutto la loro terra evidenziandone le tipicità, i luoghi, il paesaggio, l’economia, l’industria e la cultura delle Marche.

“Raggiungere la notorietà, per i giovani scrittori che abbiamo, non è sempre facile. La Regione offre un percorso formativo e una prima selezione di merito” ha dichiarato Solazzi – si tratta per questo assessorato alla Cultura, di un impegno mantenuto, alla ricerca di una nuova primavera letteraria delle Marche”.

“Il progetto è un apporto originale ed inedito del genius che abita le Marche” ha detto Valentina Conti “una scommessa sul talento letterario ma anche il rilancio di un percorso di compartecipazione tra gli enti per ascoltare le voci più giovani e seminare di idee e di opere il nostro futuro”. I giovani under 40 che hanno testi, romanzi, opere, scritti vari da sottoporre alla critica di un’esperta giuria di narratori ed editor che li selezionerà, possono fin da adesso inviare il loro lavoro al Servizio Cultura della Regione Marche o alla Biblioteca Planettiana di Jesi.

A marzo le opere migliori saranno pubblicate e diffuse ad un target di editori, produttori e registi che osserveranno con interesse i lavori e porteranno preziosi consigli partecipando a incontri, premiazioni, corsi di formazione e a un laboratorio di approfondimento delle tecniche narrative. Le opere rimarranno in un Archivio di Scritture a valenza tipicamente regionale con l’intento di costituire patrimonio storico di tutta la comunità marchigiana. Tale Osservatorio letterario svolgerà la duplice funzione di costituire vetrina per chi ha l’ambizione di far leggere le sue opere ad un pubblico più vasto e di servizio, come monitoraggio del nostro genius loci, allo scopo di non perdere le testimonianze più spontanee delle produzioni di artisti esordienti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 dicembre 2008 - 792 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche