Camerino: progetto della Provincia per la viabilità di accesso al centro

1' di lettura 30/11/-0001 -
La Provincia di Macerata ha deciso di intervenire per migliorare la sicurezza stradale all’incrocio tra la strada ex statale 256 “Muccese” e la viabilità urbana di Camerino, in corrispondenza dell’accesso da nord al centro storico.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


La Giunta ha approvato un apposito studio progettuale predisposto dal settore viabilità che prevede un investimento di circa 340 mila euro per l’eliminazione dell’attuale incrocio a “T” sostituendolo con una rotatoria. Questa potrà garantire importanti miglioramenti dell’efficienza dell’incrocio tra la strada provinciale e Via D’Accorso, sia per quanto riguarda la fluidità del traffico, sia per la sicurezza della circolazione.

“Abbiamo programmato questo intervento – sottolinea il presidente Silenzi – anche in previsione dell’aumento di traffico che tale incrocio subirà con l’entrata in funzione delle nuove sedi delle scuole superiori (il cosiddetto “campus”) che la Provincia sta costruendo nelle vicinanze”. La nuova struttura scolastica comporterà infatti un aumento dei flussi di traffico, in particolare di pullman per il trasporto studenti, che, permanendo l’attuale incrocio, appesantirebbero la circolazione aumentando anche i rischi.

La progettata rotatoria (52 metri di diametro complessivo, con un anello di circolazione di 6, più 2 di banda di sicurezza) oltre a garantire un più efficace smistamento dei veicoli e un’azione di diminuzione della velocità, presenta ulteriori vantaggi, quali l’aumento della capacità complessiva dell’incrocio con riduzione dei punti di possibile urto tra veicoli e riduzione dell’inquinamento acustico ed ambientale.

Nella foto, l’attuale incrocio a “T” che sarà sostituito con una rotatoria.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 gennaio 2008 - 847 letture

In questo articolo si parla di provincia di macerata





logoEV