Ancona: dibattito aperto sul trattamento dei rifiuti

1' di lettura 30/11/-0001 -
Riguardo al dibattito politico sul trattamento dei rifiuti nel territorio anconetano, il sindaco Fabio Sturani e l’assessore alle aziende, Pierfrancesco Benadduci, ricordando che in questo ambito particolare l’Amministrazione ha il dovere di tenere sempre presente il duplice obiettivo della tutela dell’Ambiente e della Salute- da un lato e del contenimento della spesa -dall’altro, si soffermano su alcuni punti.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


Nel dettaglio:

-è necessario procedere con l’attuazione del Piano provinciale dei rifiuti;
-l’Amministrazione comunale ha dato l’assenso alla realizzazione di un impianto che riguardi l’intero ambito. Tale impianto, di moderna concezione, non prevede una discarica;
- lunedì prossimo 14 gennaio è in programma una riunione di maggioranza cui è stato invitato l’assessore provinciale Mariani , durante la quale si discuterà anche dello studio effettuato dal consorzio Conero Ambiente riguardo a possibili siti idonei per l’ubicazione di un nuovo impianto. Nell’ambito di tale studio sono state individuate altre due ipotesi;

-il consiglio comunale sarà ovviamente coinvolto nelle scelte e terrà conto delle esigenze dei cittadini che verranno debitamente informati di ogni passaggio;
-Il consorzio Conero Ambiente sta lavorando al potenziamento della raccolta differenziata. Sulla base di tale piano la società Ancona Ambiente sta valutando un progetto che miri ad incrementarne il livello ricorrendo a tipologie organizzative diverse rispetto a quelle attuali.
-Tra le altre ipotesi, in discussione con la Provincia di Ancona la realizzazione di un bacino unico, questione da affrontare con gli altri comuni.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 gennaio 2008 - 833 letture

In questo articolo si parla di ancona