Pesaro: in digitale l'archivio privato di Papa Clemente XI

2' di lettura 30/11/-0001 -
Entro il 2009 l’archivio privato di Papa Clemente XI (1700 - 1721), al secolo Giovanni Francesco Albani, verrà inventariato e digitalizzato insieme a tutto l’archivio della famiglia Albani, grazie ad un progetto portato avanti dalla Biblioteca Oliveriana con il patrocinio di vari enti (Direzione generale per gli Archivi del Ministero per i Beni culturali, Soprintendenza archivistica per le Marche, Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro, Fondazione Cassa di Risparmio), aziende e privati

dalla Provincia di Pesaro e Urbino
www.provincia.pu.it


L’ambizioso “Progetto Archivio Albani” verrà illustrato questo pomeriggio alle ore 16.30 nella sala del consiglio provinciale, alla presenza del direttore generale per gli Archivi del ministero per i Beni e attività culturali Maurizio Fallace, del presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, degli assessori alla cultura di Regione, Provincia e Comune Luigi Minardi, Simonetta Romagna e Luca Bartolucci, del dirigente Beni culturali e programmi di recupero della Regione Paola Mazzotti, del soprintendente Archivistica per le Marche Maria Palma e del proprietario dell’archivio Albani, Clemente Castelbarco Albani.

Durante il convegno, il direttore della biblioteca e dei musei Oliveriani Antonio Brancati, la bibliotecaria Maria Moranti, lo storico Giorgio Benelli, il dirigente del Sistema informativo e statistico della Provincia Adriano Gattoni, il responsabile ufficio gestione telematica della Provincia Michele Catozzi e la responsabile e coordinatrice del progetto Archivio Albani Brunella Paolini ripercorreranno il cammino di questo progetto, che garantirà la conservazione, in formato digitale, dei documenti fino ad oggi custoditi in otto grandi casse di rovere zincate presso Palazzo Imperiale.

Tramite un’apposita applicazione internet sarà possibile non solo agli studiosi, ma ad un pubblico più ampio, consultare il materiale presente nell’Archivio, di straordinario interesse dal punto di vista storico - politico ma anche socio - economico, non solo perché vi è compreso l’archivio privato di papa Clemente XI, ma anche perché estende la propria documentazione ai maggiori eventi succedutisi tra XVI e XVIII secolo grazie al diretto coinvolgimento di esponenti della famiglia Albani nell’ambito di uno dei più travagliati periodi della storia italiana ed europea.

Parte del materiale è già consultabile sul sito www.archivioalbani.it mentre da oggi è attiva anche la banca dati.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 ottobre 2007 - 1081 letture

In questo articolo si parla di pesaro