I edizione Valore Lavoro per le dieci migliori imprese marchigiane

3' di lettura 30/11/-0001 -
A meno di una settimana dalla scadenza del bando (30 ottobre), sono già una settantina le imprese candidate a partecipare alla 1ª edizione del premio “Valore Lavoro”.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Il premio, promosso dall’assessorato regionale alla Conoscenza, Istruzione, Formazione e Lavoro in collaborazione con gli assessorati provinciali alle Politiche del Lavoro, è finalizzato a valorizzare le “10 migliori buone pratiche aziendali” marchigiane in tema di lavoro, integrazione, innovazione. Molte imprese sono state segnalate non dai titolari ma da cittadini-consumatori.

Tra queste, la giuria - presieduta dall’assessore, Ugo Ascoli - dovrà individuare tra l’altro, la principale funzione di creare Valore in termini di innovazione, competitività, qualità ma anche e soprattutto di creare Valore nel Lavoro, nella capacità, quindi, di coniugare sviluppo ed integrazione sociale. Il senatore Tiziano Treu, già ministro del Lavoro e giuslavorista, ha accettato la presidenza onoraria del Premio.

La proclamazione dei “vincitori” avverrà a dicembre, nell’ambito degli eventi e celebrazioni previste per la terza edizione della "Giornata delle Marche" - dal 7 al 10 dicembre 2007 - che si terrà quest'anno ad Ascoli Piceno, alla presenza di autorità regionali, organi di stampa e televisione. Tra le altre finalità- ha spiegato l’assessore al Lavoro, Ugo Ascoli- vi è anche quella di proporre un modello di creazione d’impresa ai giovani, tenuto conto che ad essi sarà dedicata quest’anno la Giornata delle Marche. La manifestazione intende dare visibilità a quelle realtà imprenditoriali regionali meno conosciute che, seppure medio-piccole e/o a conduzione familiare, operano tenendo presente il “valore” complessivo racchiuso nel lavoro aziendale. Da un lato, pertanto, sarà premiata l'attenzione e l'investimento dell'impresa nella qualità ed innovazione di processo e/o di prodotto, dall'altro sarà riconosciuta l'attenzione e l'investimento nelle Risorse Umane: azioni a favore del personale, con particolare riguardo al miglioramento della tutela della salute, benessere psico-fisico e sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro; tutela e promozione della pari opportunità verso fasce deboli di lavoratori e verso la presenza femminile; stabilizzazione dell'occupazione.

Sono previsti anche premi speciali per gli imprenditori che dimostreranno di aver saputo utilizzare gli strumenti offerti dal Fondo Sociale Europeo e /o dai Centri per l'Impiego l'Orientamento e la Formazione ("C.I.O.F."). Ciò al fine di sensibilizzare gli imprenditori alle opportunità specifiche offerte dal Fondo Sociale Europeo alle imprese, come supporto fondamentale nel processo di innovazione e sviluppo al fine di perseguire la finalità più generale del nuovo "Programma Operativo Regionale FSE 2007 –2013" che è proprio quella di “incrementare la qualità del lavoro”.

In giuria vi saranno anche gli assessori provinciali alle Politiche del lavoro e gli assessori regionali all’Agricoltura, Industria-Artigianato, Turismo e Commercio, Sanità, Tutela Ambientale e Servizi Sociali, Pari Opportunità; saranno rappresentate, inoltre, le organizzazioni imprenditoriali, sindacali, associative, le Camere di Commercio, gli enti INPS e INAIL; presenti anche giornalisti, docenti universitari ed esperti nella gestione delle Risorse Umane. (ad’e) Il regolamento completo del Premio può essere scaricato dal sito: www.istruzioneformazionelavoro.marche.it . Info: Servizio Istruzione Formazione e Lavoro Regione Marche dott.ssa Daniela Luciani tel. 071 8063604, fax 071 8063018, segreteria organizzativa del Premio - Agorà srl tel. 02 4694806, fax 02 4695605





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 ottobre 2007 - 926 letture

In questo articolo si parla di regione marche





logoEV