Corsi di orientamento musicale, 400 mila euro per l’organizzazione

1' di lettura 30/11/-0001 -
Priorità ai piccoli Comuni, a quelli associati o privi di istituzioni culturali.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


È uno dei criteri che la Regione Marche ha individuato per ripartire i 400 mila euro del 2007 destinati all’organizzazione dei corsi di orientamento musicale. Fondi regionali che vengono assegnati alle Province per sostenere l’attività musicale promossa dalle amministrazioni locali. Su proposta dell’assessore alla Cultura, Luigi Minardi, la Giunta regionale ha indicato alle Province le disposizioni da seguire per finanziare i corsi.

“La priorità viene riservata alle piccole realtà locali – sottolinea Minardi – dove la musica può rappresentare un momento aggregante della vita comunitaria. Attraverso questi corsi stimoliamo la diffusione di una cultura musicale che ha grandi tradizioni nelle Marche e puntiamo a garantire un futuro ai corpi bandistici presenti nella regione. La scelta di privilegiare le piccole realtà, spesso carenti di istituzioni culturali, costituisce un ulteriore stimolo a vivacizzare questi centri, facendo leva sulla capacità di coinvolgimento che la musica tradizionalmente sa offrire”.

I contributi per i corsi di orientamento musicale vengono assegnati alle Province sulla base del numero autorizzato lo scorso anno e della programmazione triennale predisposta. Gli incarichi vengono conferiti dai Comuni, con preferenza per quelli più piccoli o associati e privi di istituzioni culturali.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 ottobre 2007 - 906 letture

In questo articolo si parla di regione marche





logoEV