San Benedetto: tutti gli appuntamenti con i grandi film di Cinemare

30/11/-0001 -
Nuovi appuntamenti con la rassegna “Cinemare”, presso l’area ex camping sul lungomare di San Benedetto, sempre con inizio alle 21,30 e ingresso gratuito, a cura dell’amministrazione comunale, in collaborazione con il CentroGiovani e l’associazione cineforum “Buster Keaton”. In caso di maltempo le proiezioni si svolgeranno presso l’Auditorium del comune.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it


Martedì 21 agosto verranno proiettati i documentari “Maria 911” (cortometraggio prodotto dal laboratorio di Cinema Videojeans, CentroGiovani presso la ex casa colonica, nell’ambito di Ciak si Gira 2006, corso di Alfabetizzazione Cinematografica); di seguito “Una scomoda verità” (U.S.A, 100’, 2006, regia di Davis Guggenheim, con Al Gore). La condizione del pianeta e i rischi che corre a causa de gas serra è la scomoda verità che Al Gore si è impegnato diffondere di persona attraverso un tour che si è esteso a quattro angoli della terra avviato dopo aver perso la corsa alla Casa Bianca.

Sempre martedì 21, infine, verrà proiettato “Bobby” (Usa 2006, 114’, regia di Emilio Estevez). Gli eventi della tragica notte del 1968 in cui Robert F. Kennedy venne assassinato. Tra i saloni e i corridoi dell'Hotel Ambassador di Los Angeles si intrecciano le vite di 22 distinti personaggi, uomini e donne ordinari, perlopiù lontani dai riflettori della politica e tuttavia testimoni diretti di un momento storico di grande drammaticità. Mercoledì 22 agosto l’appuntamento successivo. Primo film ad essere proiettato sarà “L’amico di famiglia” (Italia 2006, 110’, regia di Paolo Sorrentino, con Giacomo Rizzo, Laura Chiatti, Fabrizio Bentivoglio). Geremia de' Geremei, settantenne, usuraio, bruttissimo, ricco e tirchio, cinico ed ironico, ha un rapporto morboso, ossessivo, malato con qualsiasi cosa. Con la madre, il padre, i soldi, le donne, insomma con la vita. Per questo, pensa di essere solo. E invece non è solo. Sono tutti come lui. Siamo tutti come lui.

Di seguito “Babel” (Usa 2006, 135’, regia di Alejandro González Iñárritu, con Brad Pitt). Il film è diviso in tre storie; durante un viaggio organizzato in Marocco, una donna che si trova in vacanza col marito viene ferita da un colpo di fucile sparato per sbaglio da due ragazzi. La coppia ha affidato i propri figli ad una tata messicana a San Diego, ma la donna non può assolutamente mancare al matrimonio del figlio. Nel contempo un ragazza giapponese sordomuta, vive la sua adolescenza con i disagi del suo handicap.

Giovedì 23 agosto “L’arte del sogno” (italia/Francia, 105 minuti, 2006, regia di Michel Gondry). Dopo la morte del padre in Messico, Stéphane, un giovane creativo che confonde realtà e sogno, torna a Parigi su richiesta della madre. Ad attenderlo ci sono un impiego da illustratore in una piccola impresa di calendari promozionali e una bella vicina di casa, Stéphanie, che cuce per hobby giocattoli di pezza.

Di seguito “Guida per riconoscere i tuoi santi” (Usa 2006, 98’, regia di Dito Montel). Un giovane scrittore newyorkese, Dito, trasferitosi in California, viene raggiunto da una telefonata della madre che lo riporta indietro nel suo quartiere d'origine nel Queens, dove ad aspettarlo c'é tutto il suo passato e sopratutto il ricordo di un estate, i cui eventi avrebbero segnato per sempre il suo destino e quello dei suoi amici.




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 agosto 2007 - 943 letture

In questo articolo si parla di san benedetto del tronto