Ancona:in partenza gli atleti per i campionati per disabili

30/11/-0001 -
La ha già vinta la sua sfida Emanale Burchianelli, il giovane atleta anconetano, appassionato di equitazione, che nei prossimi giorni partirà per Hartpury (GB) per partecipare insieme ad altri 5 italiani ai Campionati del mondo di equitazione.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


Disabile fin dall’età scolare, Emanuele ha scoperto in passato l’ippoterapia, grazie all’associazione”Arcobaleno” e si è appassionato negli anni a questo sport, raggiungendo livelli assai elevati che gli hanno consentito partecipazioni a gare importanti, in Italia ed all’estero. In sella al cavallo Comiek, che gli è stato donato qualche tempo fa grazie al sostegno del quotidiano “Il Resto del Carlino” e al supporto fornito nel tempo dal Comitato femminile della Croce Rossa Italiana, del Comune di Ancona e della clinica veterinaria San Biagio, il giovane affronterà concorrenti provenienti da 30 Paesi in tre diverse gare di dressage, una disciplina equestre condotta su terreno piano, che richiede grande precisione.

Burchianelli è stato ricevuto e festeggiato in Municipio in occasione della sua partenza dall’assessore allo Sport, Caterina Di Bitonto e dalla presidente della associazione Arcobaleno, M.Paola Bellini che gli hanno fatto dono di una medaglia. Entrambe si sono complimentate con lui per il suo impegno facendo presente che oggi la disabilità non è di impedimento all’attività sportiva e che la società tutta - vale a dire gli enti e le associazioni ma anche i cittadini- deve adoperarsi per garantire gli stessi diritti e le stesse opportunità a tutti. Solo così si potrà annullare la diversità- ha osservato l’assessore Di Bitonto.

Stretti accanto al cavaliere, i genitori, l’assistente Rita Magrini e la sua allenatrice dei primi tempi, Antonella Cedretti, psicologa e tecnico del Comitato Paralimpico- la quale ha spiegato le prove cui si sottoporrà Emanale, definendolo “sempre grintoso e sicuro di sé”, nonostante la malattia del sistema nervoso che lo ha colpito da bambino gli inibisca l’uso dell’arto destro. Un appello è stato lanciato dai presenti- cui faceva parte anche Anna Brunetti, delegata Marche del Comitato femminile della CRI, che da tempo lo segue e lo sostiene: un nuovo cavallo per le sue future imprese.

L’attuale, animale docile ed intelligente, ha un’età avanzata ed è arrivato al limite, va continuamente idratato e fatto riposare. “E’ già tanto- ha spiegato – che abbia raggiunto questi risultati”. Infine dall’assessore e dalla presidente della società sportiva è stato espresso l’auspicio di potere avviare al più presto un centro ippico, anche di modeste dimensioni, da destinare a soggetti specifici, quali disabili e bambini. Quanto a Burchianelli, attraverso un pc che traduce in suoni vocali la scrittura, ha spiegato che per raggiungere questi risultati si allena tre volte alla settimana.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 luglio 2007 - 1881 letture

In questo articolo si parla di ancona