Falerone: al teatro romano si rinnova l'appuntamento estivo con il Tau

30/11/-0001 -
Dal 14 luglio al 2 agosto si rinnova per il nono anno consecutivo l’appuntamento estivo con il TAU/Teatri Antichi Uniti , rassegna di teatro classico antico.

da Amat


Il cartellone del TAU si compone di dodici spettacoli — di cui due coproduzioni — che mettono in scena testi dell’antichità greco-latina, da Omero a Plauto, prestandoli a diverse letture drammaturgiche, e opere appartenenti alla letteratura moderna e contemporanea, che offrono nuovi punti di vista sulle vicende della tradizione o che si rifanno ai loro canoni, da Shakespeare alla Yourcenar. Si tratta di un progetto interessante, perché prova del valore alto e attuale della cultura classica e dello spettacolo teatrale come arte viva e creativa, che ha inoltre il pregio di ricordare il pubblico dei giovanissimi con gli appuntamenti di TAU ragazzi, nuova sezione della rassegna inaugurata in questa edizione 2007. A rendere le serate speciali saranno i luoghi di interesse archeologico, centrali nell’ideazione della rassegna; anfiteatri, siti e spazi di straordinaria suggestione che, usati per la spettacolarizzazione, possono così essere riscoperti, valorizzati e restituiti ad un ampio uso dall’impegno congiunto di Province, Comuni, Regione, Amat e Soprintendenza ai Beni Archeologici, in una coniugazione funzionale e importante di beni e attività culturali.

Il Festival sarà inaugurato sabato 14 luglio nell’incantevole Teatro Romano di Falerone con Antigone di Sofocle, opera intrigante, di straordinaria intensità, nell’eccellente interpretazione di Edoardo Siravo e Silvia Siravo diretti da Maurizio Panici. La storia di Antigone che, contro il decreto del re Creonte, a costo di essere lapidata, difende il diritto di dare sepoltura alle spoglie del fratello Polinice, caduto mentre combatteva contro Tebe, lascia sempre molti interrogativi nella mente. Scrive il regista nelle note allo spettacolo: “Quest’opera ci appartiene profondamente come esseri umani perché tragedia del dubbio e dell’inquietudine, conflitto violento tra le leggi del cuore e l’osservanza delle regole, linea di confine dove l’ideale giovanile si confronta con l’acquisita responsabilità dell’età matura.” Lo spettacolo si preannuncia come un appuntamento da non perdere, che saprà avvincere il pubblico e far palpitare i sentimenti. Per info e biglietti - costo da € 14 a € 17 - tel. 0734 750429, lun - ven 10.30 - 12.30 / 17.00 - 19.30]. Inizio spettacolo ore 21.30.

Domenica 15 luglio il Museo Archeologico di Ascoli Piceno ospiterà il primo appuntamento di TAU ragazzi: Un’Odissea. Spuntini di viaggio , l’originale e divertente lettura della storia epica ideata e messa in scena da Mimma Pieri e Lilli Valcepina. Gli utensili della cucina diventano ora onde del mare, ora strumenti di percussione, ora veri e propri accessori d'abbigliamento, per raccontare le avventure di Ulisse nel suo viaggio verso Itaca dopo la fine della guerra di Troia; una storia di meraviglie e insieme vivida metafora dell’esistenza. Il messaggio edificante della tradizione arriva attraverso comicità, invenzioni e colpi di scena, in uno spettacolo pensato per i ragazzi (8-13 anni), che saprà comunque incuriosire il pubblico più adulto. L’ingresso è gratuito, ma la prenotazione è obbligatoria [tel. 0736 253562, tutti i giorni 8.30 - 19.30]. Inizio spettacolo ore 19.




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 luglio 2007 - 1700 letture

In questo articolo si parla di