I sindacati chiedono di pagare gli arretrati nelle situazioni piiù gravi

1' di lettura 30/11/-0001 -
Nuovo incontro oggi tra l’assessore regionale al Lavoro, Ugo Ascoli e i Sindacati per uno scambio di informazioni sulla situazione delle aziende che fanno capo al Gruppo Violini. Dopo la riunione di pochi giorni fa con i rappresentanti delle Aziende, ieri è stato fatto il punto con i rappresentanti di FIOM CGIL; FIM CISL e UILM UIL di Ancona.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Le Organizzazioni Sindacali hanno riferito all’assessore Ascoli che alcune situazioni per i lavoratori sono ormai ai limiti della sostenibilità e permane una forte preoccupazione per il futuro. I Sindacati hanno sostenuto quindi che, per alimentare un clima di distensione finalizzato ad agevolare eventuali soluzioni positive, vi è l’esigenza di fornire un segnale concreto di disponibilità da parte delle Aziende: sanare almeno le situazioni più gravi in termini di arretrati stipendiali.

L’assessore Ugo Ascoli si è impegnato a riprendere al più presto i contatti con i rappresentanti aziendali per riferire tali esigenze e a raccogliere informazioni più precise sulla situazione dell’azienda Tecnoservice, unica azienda rimasta sotto custodia giudiziale e che non ha partecipato al recente incontro con gli amministratori. Non appena il quadro delle informazioni sarà completo, nelle prossime settimane sono in programma nuovi incontri tra l’assessore e i diversi soggetti interessati.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 marzo 2007 - 749 letture

In questo articolo si parla di regione marche





logoEV