Ancona: Itis Volterra, al via i primi interventi per il risparmio energetico

2' di lettura 30/11/-0001 -
L’Assessorato all’Edilizia Scolastica della Provincia di Ancona sta avviando una serie di iniziative finalizzate a migliorare l’efficienza e il risparmio energetico negli edifici scolastici destinati all’istruzione media superiore.

dalla Provincia di Ancona
www.provincia.ancona.it


Una delle situazioni più problematiche dal punto di vista dei consumi energetici è rappresentata dal complesso degli edifici che costituiscono l’ITIS “Volterra” a Torrette di Ancona.

Il plesso, che ospita circa 1500 studenti, è costituito da diversi corpi di fabbrica e fu realizzato – riferisce l’Assessore Maurizio Quercetti - negli anni ’60, con criteri costruttivi che mal si conciliano con le attuali esigenze di efficienza e di confort nella vivibilità degli ambienti scolastici.

Il piano delle opere pubbliche 2007/09 individua una serie di investimenti che, abbinati ad una manutenzione straordinaria del complesso, nel triennio dovrebbero contribuire a migliorare l’attuale stato degli edifici. Tutte le progettazioni saranno impostate sulla base di attenti e preventivi monitoraggi e analisi della situazione attuale e di verifica delle migliori soluzioni tecniche e impiantistiche da adottare, impostate su criteri di costo/beneficio e di aumento del benessere ambientale.

Proprio in questi giorni il Dipartimento di Architettura, Costruzioni e Strutture dell’Università di Ancona ha condotto presso l’Istituto una serie di indagini i cui esiti, non appena elaborati, saranno alla base delle successive attività di progettazione.

Intanto – continua l’Assessore Quercetti – anche grazie ad un consistente contributo di 85.000,00 euro dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Marche, sta prendendo il via la progettazione di un primo intervento concreto costituito dalla completa sostituzione dei vecchi infissi in alluminio, dell’involucro edilizio del blocco “C” (aule didattiche) con nuovi infissi sempre in alluminio ma con taglio termico e giunto aperto e vetri termici ad alto isolamento.

L’intervento proposto ha come obiettivo una forte riduzione delle dispersioni termiche causate dalla presenza di infissi vetusti con vetro singolo e garantire di conseguenza un consistente risparmio energetico.

L’avvio dei lavori, per evidenti motivi collegati alla funzionalità delle attività scolastiche, è previsto per la prossima estate. Il costo complessivo è stimato in questa fase in circa 225.000,00 euro.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 gennaio 2007 - 1083 letture

In questo articolo si parla di ancona





logoEV