Macerata: successo per la raccolta di rifiuti lungo il litorale

3' di lettura 30/11/-0001 -
Oltre 180 chilogrammi di rifiuti tra carta, plastica, vetro e alluminio sono stati raccolti la scorsa estate negli stabilimenti balneari di Civitanova, Porto Potenza Picena, Porto Recanti ed avviati al riciclo.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


Questo dato indica successo ottenuto dal progetto di raccolta differenziata sulle spiagge del maceratese promosso dall'Assessorato all’Ambiente della Provincia di Macerata, d’intesa con il Cosmari. Hanno collaborato le Amministrazioni Comunali di Civitanova Marche, Porto Recanti e Potenza Picena e le associazioni di categoria Abat (Associazione Balneare Aziende Turistiche) Confcommercio e Confesercenti.

“Il successo dell'iniziativa – ha dichiarato in occasione della conferenza stampa conclusiva l’assessore provinciale Carlo Migliorelli – dimostra come sia possibile coniugare l'impegno per la tutela dell'ambiente con i momenti di relax dei cittadini per una fruizione delle nostre coste sana, vivibile e condivisa da un alto senso civico”.

Gli stabilimenti che hanno aderito sono stati 50 di cui 24 a Civitanova Marche, 18 a Porto Recanati e 8 a Porto Potenza Picena. “Da parte del Cosmari – ha ricordato il suo presidente, Fabio Eusebi – si è provveduto a posizionare ed a mettere a disposizione degli stabilimenti balneari 240 “Minipunti” di raccolta differenziata, ognuno dotato di quattro contenitori separati (147 a Civitanova Marche, 56 a Porto Recanti e 37 a Potenza Picena) e 50 isole “Ecopunto”, tutte completamente attrezzate di bidoni colorati, bandiere, pali e aree attrezzate in legno con la segnalatetica. In totale sono stati spesi oltre 164 mila euro di cui 100 mila stanziati dalla Provincia di Macerata ed i rimanenti 64 mila finanziati con il bilancio del Comari”.

“Il progetto – ha inoltre precisato il direttore del Consorzio, Giuseppe Giampaoli – è stato operativo da luglio a metà settembre e sono stati raccolti 180.768 kg di rifiuti di cui 50.280 kg di plastica, 54.340 kg di carta e 76.148 kg di vetro e lattine”. Queste le quantità e tipologie di rifiuti per ogni Comune: Civitanova Marche 32.900 kg di plastica, 35.500 kg di carta, 49.900 kg di vetro e lattine; Porto Recanati 10.000 kg di plastica, 10.800 kg di carta, 15.208 kg di vetro e lattine; Potenza Picena 7.380 kg di plastica, 8.040 kg di carta e 11.040 kg di vetro e lattine. Lo scopo del progetto – che sarà ripetuto – è quello di preservare l’ambiente marino e le spiagge attraverso la diffusione di quelle “buone pratiche” che consentono il conferimento differenziato dei rifiuti e di contribuire a promuover una forma di turismo sempre più ambientalmente ecosostenibile.

Attraverso l’adesione all’iniziativa, inoltre, i gestori degli stabilimenti balneari hanno avuto la possibilità di avviare anche le procedure per la certificazione ambientale, contribuendo così a migliorare l’offerta turistica globale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 gennaio 2007 - 930 letture

In questo articolo si parla di macerata





logoEV