Monterado: cade un aereo, due morti

2' di lettura 30/11/-0001 -
Nel pomeriggio di sabato un aereo ultraleggero a motore partito da Monteporzio è precipitato, probabilmente a causa della nebbia, presso Ponterio di Monterado.

di Michele Pinto e Penelope Pitti
redazione@viveresenigallia.it


Nello schianto sono morti il pilota, Lucio Burigana, di 55 anni, ed un passeggero, Antonio Scano, 35 anni, suo amico, entrambi ingegneri di Pesaro. L'ultraleggero è precipitato pochi minuti dopo il decollo (intorno alle 15) dall'Aeroclub di Valcesano da cui era partitio, nonostante la fitta nebbia.

E proprio la nebbia con ogni probabilità è stata all'origine del disastro anche se è ancora presto per escludere un'avaria al motore. I due amici dovevano effettuare un breve volo, tra le province di Pesaro e Ancona per scattare alcune foto. Improvvisamente però il velivolo ha perso quota andandosi a schiantare nel cortile di un'azienda di Monterado. La scana si è verificata sotto gli occhi attoniti di un terzo amico che aveva preferito non salire a bordo e che stava aspettando a terra il rientro dell'ultraleggero.

Un impatto violento quello del velivolo che subito ha preso fuoco carbonizzando i corpi dei due uomini a bordo. Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del Fuoco, la Polizia stradale e vari soccorritori che però hanno solo potuto constatare la sciagura avvenuta.

La presenza di un paracadute in posizione arretrata lascia presupporre anche che il polita abbia effettuato un disperato tentativo per rallentare la caduta. Raccapricciante la scena presentatasi agli occhi di alcuni testimoni e di numerose persone accorse sul posto subito dopo lo schianto. Pezzi di carcassa d'aereo erano sparsi praticamente ovunque con i due corpi ormai carbonizzati incastrati nell'abitacolo dell'ultraleggero.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 gennaio 2007 - 1831 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, penelope pitti, monterado





logoEV