Sexy gate in Regione: altra istanza alla Procura anche da parte della Giunta

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il presidente Gian Mario Spacca ha inviato ieri un’istanza alla Procura della Repubblica del Tribunale di Ancona per rafforzare l’esposto già inoltrato alla fine di dicembre e chiedere che siano utilizzate le procedure più brevi per l’accertamento di eventuali responsabilità.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


Viene sottolineato che, a partire dall’e-mail inviata dal coordinatore del sindacato CSA e dalla decisione dello stesso di non fare nomi, si sta producendo una situazione gravemente lesiva dell’immagine dell’Ente e un generalizzato clima di sospetto, sfiducia e perdita di credibilità.

Queste ragioni hanno spinto il Presidente, anche a nome dell’intera giunta regionale, a rivolgersi nuovamente all’Autorità giudiziaria perché, attraverso una rapida definizione dell’iter procedimentale, sia possibile ripristinare al più presto condizioni di serenità e fiducia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 gennaio 2007 - 1207 letture

In questo articolo si parla di regione marche





logoEV