Fano: presentazione del ventesimo numero di Nuovi Studi Fanesi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Martedì 9 gennaio, ore 10, alla Sala dei Globi della Biblioteca Federiciana sarà presentato al pubblico e alla stampa il ventesimo numero di “Nuovi Studi Fanesi”, rivista pubblicata dal 1986 dalla stessa Federiciana che raccoglie tra l’altro, saggi, inediti della sezione manoscritti, bollettini sulle attività e sulle nuove acquisizioni riguardanti Fano e la sua biblioteca.

dal Comune di Fano
www.comune.fano.ps.it


Alla presentazione interverranno Davide Rossi, assessore alla Cultura del Comune, Franco Battistelli, direttore di “Nuovi Studi Fanesi”, Marco Ferri, direttore della Biblioteca Federiciana e Claudio Giardini, dirigente del Settore Cultura del Comune.

Il numero del 2006 è un volume di saggi storici su Fano, dieci scritti di carattere storico letterario che indagano su personaggi, luoghi e avvenimenti del passato più o meno recente: Beatrice Giambartolomei, Fanesi in terra d'Islam; Massimo Bonifazi, Intorno a un piccolo mappamondo conservato nella Biblioteca Federiciana; Claudio Giardini, Per una aggiunta al catalogo di Bartolomeo Gennari, sulle opere del pittore secentesco allievo del Guercino che ha lavorato a Fano; Claudio Paolinelli, Palazzo Montevecchio in Fano; Franco Battistelli, Cantanti fanesi nel secolo XVIII; Marco Severini, Tracce si un archivio notabiliare: le carte Marcolini, sui documenti dell’antica famiglia fanese; Lidia Pupilli, Filippo De Boni e i deputati fanesi tra 1848 e 1849; Gianni Volpe, Storia di una fontana, raccontata da un architetto; Benedetta Omiccioli, Bruno Barilli, musicista e letterato nato a Fano nel 1880, fondatore, nel 1919, della rivista letteraria romana “La Ronda”; Ernesto Cipollone, Fabio Tombari: i mesi.

Nell’occasione verrà presentato anche il Quaderno di Nuovi Studi Fanesi dal titolo “Luciano Anselmi: prime indagini sulle opere” che raccoglie gli atti del convegno che si è tenuto a Fano il 13 maggio scorso dedicato allo scrittore fanese a dieci anni dalla scomparsa. Qui si ritrovano quindi gli interventi del Rettore del’Università di Urbino, Giovanni Bogliolo, I francesi di Anselmi, dello scrittore Raffaele Crovi, Luciano Anselmi e la letteratura thrilling, del regista Leandro Castellani, Il teatro di Luciano Anselmi, del poeta e scrittore fanese Gabriele Ghiandoni, Il poeta dagli occhi di opossum, e del giovane critico letterario, anch’egli fanese, Marco Manotta, I diari di Anselmi. Il quaderno sarà corredato di una bio-bibliografia dell’autore.
Ingresso libero.

Info. Biblioteca Federiciana 0721.887474, 0721.887473.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 gennaio 2007 - 1326 letture

In questo articolo si parla di fano





logoEV