Fano: il cantiere di Pershing palcoscenico per un giorno

30/11/-0001 -
Il cantiere di Pershing palcoscenico per un giorno degli studenti dell’Istituto “Adriano Olivetti”.

da Pershing


Sarà la sede di Pershing, brand del Gruppo Ferretti e rinomato cantiere marchigiano specializzato nella produzione di yacht di lusso, il palcoscenico dello spettacolo teatrale intitolato “Lettera 22 cosa resta di un sogno?” realizzato dagli studenti del Laboratorio Teatrale dell’Istituto Adriano Olivetti di Fano che si terrà venerdì 15 dicembre 2006 alle ore 21.

Come è stato annunciato nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina presso la sede dell’Istituto, l’idea di rappresentare lo spettacolo teatrale in un ambiente apparentemente insolito, ma estremamente suggestivo come il cantiere è perfettamente in linea con la “filosofia” di Adriano Olivetti, che dà il nome all’Istituto, nel voler legare le capacità culturali con quelle professionali. La straordinaria sede del cantiere marchigiano si è dimostrata il luogo ideale: nelle affascinanti aree dove la teoria e la pratica danno vita a oggetti di estremo design, innovazione ed elevato livello tecnologico come gli yachts, gli attori dilettanti dell’Istituto professionale daranno vita a un sogno.

Pershing, rilevante realtà industriale delle Marche, con sede a Mondolfo in provincia di Pesaro Urbino, aderendo a questo progetto ha voluto riaffermare la propria attenzione e sostegno nei confronti degli eventi più singolari che si svolgono a livello locale. “Il progetto degli studenti dell’Istituto Adriano Olivetti ha riscontrato da subito grande consenso e interesse da parte nostra,” commenta Fabio Fraternale, Amministratore Delegato di Pershing “sia per la costante attenzione che abbiamo nei confronti dei progetti più significativi del nostro territorio sia per l’energia che da sempre ci anima e ci fa abbracciare i progetti culturali che sentiamo più vicini”.

La filosofia di Pershing, riconoscibile nel nome stesso che porta in sé quei valori di motivazione, forza e propulsione che dalla nascita contraddistinguono questa realtà, ben si sposano con queste iniziative che coinvolgono i giovani: dinamicità, sfide, voglia di far bene e di essere protagonisti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 dicembre 2006 - 1616 letture

In questo articolo si parla di fano