Alluvione e terremoto: Spacca ha incontrato a Roma Letta

30/11/-0001 -
Buone notizie per gli alluvionati e le popolazioni terremotate delle Marche giungono da Roma, dove il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, ha incontrato (in serata) il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Enrico Letta.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


“La Regione – ha riassunto il presidente - ha la possibilità di accendere il mutuo per complessivi 75 milioni necessari a finanziare la ripresa delle zone alluvionate di Ancona Sud e Falconara. Entro il 6 dicembre, inoltre, il presidente del Consiglio Romano Prodi emanerà il decreto di proroga annuale dell’emergenza per le aree terremotate del 1997”.

Spacca ha così spiegato gli esiti dell’incontro: “La lettura in termini di diritto della Finanziaria 2007 approvata dalla Camera, lettura combinata con un successivo comma del testo, chiarisce che il dispositivo attuale già consente di sviluppare un mutuo quindicennale di 5 milioni di euro per ciascun anno e di avere così i 75 milioni complessivi richiesti dalle popolazioni alluvionate. L’impegno è ora quello di ottenere che il Senato approvi il testo secondo la versione uscita da Montecitorio”. Novità sono emerse anche sul fronte del terremoto.

“Entro il 6 dicembre – spiega Spacca – Prodi emanerà il decreto di proroga dello stato di emergenza. I Comuni avranno così disponibili le risorse per far fronte ai mancati tributi riscossi e per le esigenze del personale precario a tempo determinato, mentre le famiglie e le imprese – sempre per un anno – vedranno sospesa la restituzione dei tributi. Una partita che si definirà nel 2007, a 10 anni dal terremoto, avendo il Governo assicurato l’impegno per concluderla definitivamente”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 novembre 2006 - 1046 letture

In questo articolo si parla di regione