San Benedetto del Tronto: un fondo per le famiglie dei marinai deceduti

30/11/-0001 -
Una delegazione di pescatori guidata da Francesco Ratta ha incontrato questa mattina il sindaco Gaspari per informarlo sul buon andamento della raccolta in corso di fondi, da devolvere alle famiglie dei marinai deceduti in seguito all’affondamento del “Rita Evelin”. Al momento sono stati raccolti più di 5 mila euro.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it


Si tratta di una iniziativa che i pescatori intraprendono, da sempre, ad ogni evento luttuoso che colpisce la marineria. Coloro che fanno un’offerta scrivono l’importo e firmano un apposito registro. Nei prossimi giorni, al termine della raccolta, i fondi verranno consegnati al sindaco di San Benedetto, alla presenza delle famiglie, che li riceveranno da lui.

D’altra parte è sempre attivo il conto corrente postale n. 12869632 intestato a “Fondo di solidarietà”, gestito dal Comune di San Benedetto del Tronto, causale “solidarietà per le vittime del mare”, Abi 07601, Cab 13500, Iban IT-33-Y-07601-13500.

Inoltre, al numero di dicembre del Bum sarà allegato un alberello di cartoncino da colorare, montare e riconsegnare presso le parrocchie (sedi dei comitati di quartiere): l’Amministrazione comunale devolverà 1 euro alle famiglie, per ogni alberello riconsegnato.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 novembre 2006 - 1179 letture

In questo articolo si parla di san benedetto del tronto, comune di san benedetto del tornto