Civitanova: incontro tra sindaco, parroco e imam

30/11/-0001 -
Tra la comunità cristiana e quella musulmana a Civitanova c’è sempre stata pacifica convivenza e il clima di cordialità che si è instaurato non può essere guastato dal gesto di qualche sconsiderato”.

dal Comune di CIvitanova Marche
www.civitanova.mc.it


E’ il concetto ribadito questa mattina all’unisono dal sindaco Erminio Marinelli, dal parroco di Cristo Re don Franz Cudini e dal presidente della Comunità islamica del Piceno Abdellah Labdidi. Il primo cittadino ha ricevuto a Palazzo Sforza l’Imam, presente anche il responsabile della moschea civitanovese Mustapha El Kasmi, che aveva chiesto nei giorni scorsi di incontrare don Franz, responsabile della parrocchia di Cristo Re dove nei giorni scorsi un musulmano è stato sentito lanciare insulti contro la chiesa cattolica.

L’imam Adbellah Labdidi ha fatto sapere di aver già condannato pubblicamente l’episodio accaduto a Civitanova, definito come un “fatto isolato dovuto a difficoltà personali di un singolo”. L’imam ha sottolineato quindi la necessità di “portare avanti valori di solidarietà e puntare sui valori comuni che favoriscono la convivenza”.

Convinto della possibilità di una “convivenza pacifica” si è detto anche il parroco di Cristo Re, che ha posto l’accento sulla “possibilità di crescita grazie al confronto tra le due religioni”. “E’ necessario – ha aggiunto – che tutti collaboriamo per rafforzare i rapporti di reciproca solidarietà”.
Nella nostra città – ha detto il sindaco Marinelli – la comunità islamica è profondamente integrata e in moltissimi casi è grazie ai suoi rappresentanti che continuano ad essere esercitati mestieri che noi italiani non svolgiamo più. Occorre – ha aggiunto – che tutti si impegnino a garantire la tolleranza e il rispetto reciproco, ai quali sono improntati i rapporti tra le due comunità. Un legame – ha concluso Marinelli – che non può essere inficiato da episodi di estremismo e fanatismo, che rappresentano casi isolati e che possono annidarsi ovunque. Sta all’intelligenza di tutti noi far sì che gesti di questo genere rimangano deplorevoli eccezioni”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 novembre 2006 - 1595 letture

In questo articolo si parla di religione, civitanova marche