San Benedetto: un comitato di crisi per il recupero del peschereccio affondato

30/11/-0001 -
È stato costituito un “comitato di crisi” per informare le parti interessate sulle operazioni di recupero del peschereccio “Rita Evelin”, affondato all’alba di giovedì 26 ottobre, e per il quale risultano tutt’ora dispersi tre marinai, due italiani e uno di nazionalità tunisina.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-d el-tronto.ap.it


Il comitato si riunirà in Comune per la prima volta oggi, lunedì, alle ore 18, e sarà composto dal sindaco o dall’assessore alle Politiche del mare Settimio Capriotti, dai capigruppo consiliari, dai rappresentanti delle marinerie e della comunità tunisina (compreso il presidente della consulta degli stranieri presso il Comune, Zouhair Ben Hamed).

Il comitato avrà la duplice finalità di far circolare rapidamente le informazioni sul recupero dei corpi e di non lasciare nulla di intentato per arrivare a questo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 ottobre 2006 - 1065 letture

In questo articolo si parla di san benedetto del tronto





logoEV