Smaltimento rifiuti Agroter: la Regione stanzia i fondi

2' di lettura 30/11/-0001 -
La Regione ha erogato 663.165,52 euro alla Provincia di Pesaro e Urbino per le operazioni di smaltimento in discarica, svolte in sostituzione dei titolari, dei rifiuti giacenti presso l’Agroter, l’impianto di compostaggio che si trova nel Comune di Mondavio.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


La delibera, approvata dall’esecutivo nel corso dell’ultima seduta, è preliminare alla stipula di un protocollo di intesa tra la Regione Marche, la Provincia di Pesaro e Urbino e il Comune di Mondavio che definirà impegni e oneri finanziari a carico di ciascun ente in merito alle operazioni di prelievo, rimozione, trasporto e conferimento in discarica dei rifiuti. I fondi regionali sono destinati al pagamento della tariffa per i conferimenti in discarica definiti dalla provincia di Pesaro e Urbino con i gestori delle discariche.

“L’atto di Giunta costituisce una concreta azione atta ad annullare una pericolosa situazione ambientale – dichiara l’assessore all’Ambiente regionale, Marco Amagliani – la giacenza dei rifiuti all’Agroter creava infatti da tempo una situazione di disagio a cui occorreva dare soluzione rapida in accordo con tutte le parti interessate - Regione, Provincia, Comune e gestori di discariche – e quantificare il costo complessivo dell’operazione”.

Il fallimento del’Agroter (dichiarato con sentenza del Tribunale di Pesaro n.9/2005) e l’indisponibilità di fondi necessari per le operazioni di smaltimento e bonifica del sito, avevano infatti creato una situazione di “deposito incontrollato di rifiuti” che ha dato origine a molteplici problematiche di natura ambientale prima fra tutte la produzione di percolato legata alle precipitazioni atmosferiche con grave rischio di inquinamento per il vicino affluente del fiume Cesano denominato Rio Freddo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 ottobre 2006 - 1319 letture

In questo articolo si parla di regione