Macerata: Daniela Reina testimonial della Proviancia della Pratica Sportiva

30/11/-0001 -
E’ per me un onore essere il testimonial della Provincia di Macerata per la promozione della pratica sportiva. Ne sono fiera, anche perché ritengo che sia molto importante incentivare fra i giovani l’attività motoria. Lo sport può dare grandi soddisfazioni personali, sia che si giochi in una squadra, sia che si gareggi individualmente come nell’atletica”.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


Sono le prime dichiarazioni di Daniela Reina – primatista italiana sui 400 metri e sui 500 metri piani, nonché semifinalista con la maglia azzurra ai recenti campionati europei di Goteborg – che ha accettato la proposta del presidente della Provincia di Macerata, Giulio Silenzi, di diventare appunto testimonial della sua terra per quanto riguarda la promozione dello sport.

Daniela è nata infatti a Camerino 25 anni fa e qui risiede ancora oggi. “Il suo volto è pulito, è quello di una campionessa autentica, con una storia semplice e bella al tempo stesso – ha detto il presidente Silenzi –. Se i giovani si appassionano alla sua straordinaria ascesa e trovano in lei un modello da seguire, possono avvicinarsi allo sport con dedizione ed entusiasmo. Ecco perché abbiamo pensato a lei per promuovere l’attività motoria di base nella nostra provincia. Con Daniela andremo nelle scuole, presenteremo le nostre iniziative con una brochure, organizzeremo manifestazioni e metteremo in campo altri progetti per veicolare l’immagine migliore dello sport”.

Daniela Reina svolge attività agonistica dal ’93, prima con l’Atletica Avis di Macerata e poi, dal marzo 2004, con il Gruppo sportivo delle Fiamme azzurre. La sua specialità sono i 400 metri piani: lo scorso agosto, a Rieti, ha fatto registrare anche il record italiano assoluto. Fra i suoi futuri impegni ci sono gli Europei indoor e i campionati del mondo del prossimo agosto a Osaka, in Giappone. Ma il vero obiettivo dell’atleta camerte sono le Olimpiadi del 2008 a Pechino.

Dopo i saluti e i reciproci ringraziamenti l’atleta Reina e il presidente Silenzi hanno firmato un apposito protocollo d’intesa che definisce il rapporto di collaborazione. Erano presenti, fra gli altri, il vice presidente della Provincia, Donato Caporalini, e il consigliere provinciale con delega alla pratica sportiva, Antonio Monaldi. Nel corso dell’incontro il presidente Silenzi ha preannunciato anche altre due iniziative in cantiere. La prima riguarda lo stanziamento di un fondo per i piccoli Comuni (meno di 5 mila abitanti) da destinare alla cura, alla sistemazione o alla realizzazione dell’impiantistica di base a servizio della comunità locale. La seconda consiste nell’acquisto di defibrillatori da consegnare a piscine, palestre, campi di calcio, e così via, in cui è costante ed elevata l’attività sportiva di ragazzi e adulti. A tale scopo sarà utilizzata una parte del prossimo avanzo di amministrazione: risorse che serviranno anche alla formazione di personale in grado poi di utilizzare al meglio quelle apparecchiature sanitarie. Infine, il consigliere Monaldi ha ricordato il progetto di attività motoria avviato, con successo, nelle scuole primarie dalla Provincia durante l’anno scolastico 2005-2006.

L’iniziativa, dopo aver coinvolto oltre la metà degli alunni interessati, viene ripetuta anche quest’anno – ha spiegato Monaldi –: l’obiettivo è arrivare ai due terzi dei bambini della scuola primaria del territorio”.


Daniela Reina riceve la targa di “testimonial” dal presidente Silenzi





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 ottobre 2006 - 1132 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, provincia di macerata, daniela reina