Muore travolta sulle strisce la zia dell'ex assessore anconetano Recchi

30/11/-0001 -
Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando improvvisamente è stata travolta da un'auto in transito.



E' morta sul colpo Giuseppina Recchi, 57 anni, zia dell'ex assessore di Ancona Antonio Recchi e sorella di Angelo, ex portiere dell'Inter e dell'Ancona.

Una sorte tragica quella che ha atteso l'altra sera Giuseppina, che stava rientrando a casa, a Posatora, dopo aver comperato il pane per cena.

Al semaforo a sensori all'incrocio con via Ascoli PIceno, la donna, secondo la ricostruzione fatta da alcuni testimoni, avrebbe cercato di raggiungere l'altro ciglio della strada ma dopo alcuni passi sarebbe stata travolta da una Ford Focus, condotta da Diego Cantarini, 25enne, residente nello stesso quartiere.

Il ragazzo, sotto chock, è subito sceso dall'auto e ai primi soccorritori avrebbe detto di aver visto la donna solo all'ultimo, sbucare in mezzo alla strada. Sottoposto al test del palloncino, l'etilometro ha dato esito negativo.

Per la donna non c'è stato nulla da fare. Un urto trmendo che ha fatto sbalzare in aria il corpo della vittima per poi ricadere a terra a diversi metri dal punto dell'impatto fatale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 ottobre 2006 - 1252 letture

In questo articolo si parla di penelope pitti, incidente, regione