Ancona: il coro Claet vince a Barcellona

30/11/-0001 -
Si è conclusa nel migliore dei modi possibili, cioè con l’affermazione finale nella propria categoria, la partecipazione del coro di voci bianche “Piccoli Cantori” dell’Associazione culturale Claet al prestigioso Trofeo Internazionale dei Gruppi Corali tenutosi a Malgrat de Mar, nei pressi di Barcellona.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it


La competizione, che vedeva la presenza di 24 corali provenienti da Spagna, Italia e Olanda, era articolata in due categorie, quella per voci miste adulte e quella per voci bianche, femminili e maschili; proprio in quest’ultima, i ragazzi di Palombina hanno meritatamente riportato la vittoria, seppur ex aequo con il coro Su Noguresu di Nuoro.

Questa affermazione è ancora più significativa se si pensa che il Festival catalano è stata la prima occasione per la corale dorica di partecipare a una manifestazione internazionale che si svolgeva con la formula del concorso, presieduto da una giuria di cinque elementi. La trasferta spagnola ha visto i Piccoli Cantori esibirsi per tre giornate di fronte ad un pubblico numeroso e qualificato. Per la serata finale, tenutasi venerdì 6 ottobre al Padiglione Germans Margall della cittadina rivierasca, erano presenti oltre 1500 spettatori: cifre difficilmente riscontrabili nelle rassegne nostrane.

Si conclude così felicemente questo nuovo capitolo dell’attività internazionale del sodalizio da sempre diretto dal Maestro Giorgia Cingolani, che aveva già portato i ragazzi del coro ad esibirsi a Budapest nel 2000, oltre che ad aderire a vari gemellaggi con gruppi stranieri. Bisogna poi sottolineare la preziosa collaborazione fornita in occasione del Festival dall’Associazione corale “A. Orlandini” di Ancona, che ha rinforzato il coro dei Piccoli Cantori con diversi elementi, e il cui Maestro Laura Ricciotti ha accompagnato al piano in tutte le esibizioni.

Formatosi nel 1987 con lo scopo di avvicinare i ragazzi al canto e alla musica, il coro dei Piccoli Cantori svolge un’intensa attività concertistica nelle Marche e nelle regioni limitrofe ed è costituito da 30 elementi di età compresa tra i 4 e i 16 anni. Il suo repertorio spazia dalla musica sacra a quella profana e popolare.

Tra le più importanti realizzazioni, ricordiamo la partecipazione al Concerto inaugurale del Festival internazionale di Musica Antica di Urbino del 1997 con la Messe de Minuit di M.A. Charpentier , l’esecuzione della Messa n° 4 in do di C. Gounod, fino ai recenti musical Cats e Aida.

Nobilitano il palmarès del gruppo gli altri due riconoscimenti ottenuti nel 1998 e nel 2000 come miglior coro di voci bianche delle Marche “Premio ARCOM”. La partecipazione al Festival è stata agevolata dalla sensibilità dimostrata dall’amministrazione Comunale di Ancona che attraverso gli assessorati alle politiche giovanili, alle finanze e al turismo, oltre che tramite la quinta circoscrizione, hanno contribuito al contenimento dei costi della trasferta.

Inoltre, la rassegna è stata un’importante occasione di promozione dell’immagine della città di Ancona attraverso il materiale informativo messo a disposizione dall’assessorato al turismo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 ottobre 2006 - 1304 letture

In questo articolo si parla di ancona