Sant’Angelo in Vado: 43° Mostra mercato del tartufo bianco pregiato

2' di lettura 30/11/-0001 -
Dall’8 al 29 ottobre, Sant’Angelo in Vado festeggia il tubero d’oro con la 43° edizione della Mostra Mercato del tartufo bianco pregiato.



Per quattro week-end consecutivi, la cittadina marchigiana a pochi passi da Urbino, l’antica Tifernum Mataurense (municipio romano), celebre per aver dato i natali agli illustri pittori Taddeo e Federico Zuccari e per le sue bellezze artistiche, architettoniche e monumentali, diventerà la mecca di “Re” tartufo.

Un palcoscenico gastronomico, culturale, scientifico, sportivo ed ambientale davvero unico, tutto rivolto ad esaltare uno dei prodotti tipici per eccellenza e una delle zone più belle d’Italia. L’aroma del tartufo invade questo lembo di Marche, trasformandola in una valle “profumata”. La tradizione, il lavoro artigianale, la creatività, la storia, la ricchezza dei beni culturali la rendono anche una valle ricca di “sapienza”.

La mostra mercato sarà aperta ufficialmente domenica 8 ottobre alle 11, alla presenza delle autorità nazionali e regionali. A seguire apertura stand di prodotti tipici dell’agricoltura.

Ampio spazio, durante la prima giornata, sarà dato ad alcune iniziative volte a valorizzare e promuovere i diversi prodotti tipici delle Marche. A partire dalle carni delle razze bovine pregiate dell’Appennino Centrale, la polenta dei carbonari, le castagne delle colline pesaresi, i vini delle migliori cantine.

Oltre al soave aroma del tartufo, si potranno assaggiare i sapori dei piatti tipici dell’agricoltura delle quattro province marchigiane: dai salumi pesaresi al ciauscolo di Macerata, dalle olive di Ascoli Piceno ai vini pregiati di Ancona, oltre a tanti altri prodotti come formaggi, miele, olio d’oliva, ortaggi, frutta, vini, grappe e un caratteristico liquore all’olio d’oliva.

Collateralmente apriranno i battenti le diverse mostre d’arte, “le vie dei mercanti” (mercatini tipici), spettacoli itineranti, nonché l’ 12° Raduno Equestre e l’12° Raduno Camperisti.

Nella capitale per longevità del Tuber Magnatum Pico, il ricco calendario stilato, prevede fino alla fine di ottobre: il 28° Motoraduno Nazionale e il 11° Internazionale del tartufo (13,14 e 15 ottobre); la 32° Gara Nazionale di Cerca al Tartufo e 14° Raduno auto storiche.

Da non dimenticare infine l’assegnazione del “Tartufo d’oro 2006” a personalità distintesi nei vari campi durante quest’anno e la consegna del Premio Giornalistico Nazionale (entrambi il 22 ottobre).

Come sempre, annunciate alla corte di sua maestà il tartufo una nutrita schiera di vip, politici e personaggi dello spettacolo.

www.mostratartufo.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 ottobre 2006 - 892 letture

In questo articolo si parla di sant'angelo in vado





logoEV