Fondo per la protezione civile: 6 milioni di euro alle Marche

30/11/-0001 -
Sei milioni e 258 mila euro per sostenere, nelle Marche, l’attività di protezione civile degli enti locali. Sono le risorse dell’annualità 2005 del Fondo nazionale, che la Regione ha assegnato oggi con una delibera che individua criteri e modalità di riparto.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


“Le disponibilità – spiega il presidente Gian Mario Spacca – saranno destinate a completare interventi avviati e a garantire il rafforzamento complessivo del sistema di protezione civile regionale. Serviranno per incrementare l’efficienza e la rapidità degli interventi promossi dagli enti locali, in modo da garantire risposte operative puntuali nella gestione delle situazioni di crisi. Serviranno anche a sostenere il volontariato di protezione civile e a promuovere campagne di formazione della popolazione. Potenzieranno, inoltre, la consistenza delle dotazioni di materiali e attrezzature, favorendo convenzioni operative con i Vigili del Fuoco e il Corpo Forestale dello Stato”.

La ripartizione delle risorse ha avuto parere favorevole da parte del gruppo di lavoro “Regione ed Enti locali”. Il 5 per cento della somma (pari a 312 mila euro) viene destinato, per legge, alla costituzione della colonna mobile nazionale delle regioni. La quota rimanente(5 milioni e 945 mila euro) viene assegnata per potenziare il sistema di protezione civile degli enti locali e per finanziare progetti di interesse regionale. La ripartizione avviene sulla base di alcuni criteri che vengono applicati ai Comuni non capoluogo, ai Comuni capoluogo, alle Comunità montane e alle Province.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 ottobre 2006 - 888 letture

In questo articolo si parla di regione