Civitanova: visita della delegazione comunale a Sebenico

30/11/-0001 -
E’ stata l’occasione per rinsaldare il legame tra le due città, gemellate dal 2002, la visita della delegazione del Comune di Civitanova a Sebenico che si è conclusa sabato. Motivo della trasferta, la partecipazione alla Fiera medievale che si è tenuta venerdì 22 e sabato 23 nel comune croato.

dal Comune di Civitanova Marche
www.comune.civitanova.mc.it


La manifestazione, che consiste in una rievocazione storica in costume e che è promossa allo scopo di valorizzare e preservare il patrimonio artistico-culturale del paese, ha coinvolto l’intera repubblica croata. Per l’occasione sono state invitate anche le città gemellate con Sebenico, tra cui appunto Civitanova.

La delegazione comunale era guidata dal sindaco, Erminio Marinelli, e composta dal vice Giuseppe Salvucci, dal presidente del Consiglio Sergio Vastaroli e dall’assessore ai Servizi educativi-formativi Nicola Canistro. Alla manifestazione ha preso parte anche il gruppo di danza guidato dall’insegnante civitanovese Loretta Gamberini, che nel corso dell’inaugurazione della Fiera ha dato vita ad un’apprezzata esibizione in costume, ripresa in diretta dalle tv locali.

“La partecipazione delle ragazze preparate da Loretta Gamberini, alla quale va il mio grazie per aver contribuito a far conoscere Civitanova dai nostri croati – ha detto il sindaco Marinelli – ha costituito un’interessante occasione di scambio culturale tra i due paesi”.

Ma la visita a Sebenico ha visto, accanto a quelli culturali e di spettacolo, anche momenti istituzionali. La delegazione comunale è stata infatti ricevuta in Municipio dal sindaco di Sebenico Neda Klaric e da altra autorità cittadine.

“E’ stato un incontro proficuo – ha riferito Marinelli – nel corso del quale si è ribadita da entrambe le parti la volontà di rendere sempre più concreto il legame tra le due città, che in questi anni hanno stretto rapporti nel settore dello sport (in particolare con la regata velica Civitanova-Sebenico, ndr), della cultura e dell’imprenditoria”. Non a caso all’incontro hanno preso parte anche alcuni imprenditori locali, guidati dal vice presidente della Camera di Commercio di Macerata Mario Volpini. La loro presenza a Sebenico, ha spiegato Marinelli, si deve ai contatti avviati tra imprese e associazioni delle due realtà, che trovano un punto di riferimento nell’Ufficio di rappresentanza (una sorta di show room a disposizione degli imprenditori, ndr) istituito nella città croata.

Il gemellaggio stretto con Sebenico non è rimasto sulla carta ma si è andato via via riempiendo di contenuti. Ci auguriamo che questo legame, che si fonda su presupposti concreti, divenga sempre più fecondo per entrambe le città”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 settembre 2006 - 1192 letture

In questo articolo si parla di civitanova marche