Il tartufo di Sant'Angelo in vado alla vetrina di Roma

2' di lettura 30/11/-0001 -
Tempo di tartufo, tempo di promozione. I comuni di Sant’Angelo in Vado e Apecchio sono volati a Roma nello spazio “Etoile” per presentare l’entroterra pesarese attraverso il prodotto più prezioso del sottosuolo: il tartufo.

dal Comune di Sant'Angelo in Vado


L’evento, denominato “Scrigno”, ha visti uniti dall’aroma del pregiato tubero i sindaci Settimio Bravi di Sant’Angelo in Vado, e Stefano Cristini di Apecchio.

“Un evento vetrina dove erano presenti molti prodotti e produttori che testimoniano le eccellenze italiane in tutti i settori –afferma il sindaco Settimio Bravi- il tartufo come prodotto unico e originario “made in italy” si è presentato al grande pubblico e a numerosi giornalisti attraverso una degustazione guidata, condotta dallo chef Mario Beccari. L’unione sapiente, nei piatti preparati da Beccari, del tartufo di stagione (quello nero) abbinato alle diverse tipicità del nostro entroterra ha entusiasmato i palati dei tanti buongustai”.

Numerosi gli ospiti accorsi nello spazio gestito dai due comuni che erano a sua volta ospiti dell’Associazione Città del Tartufo. Tra i vip: la bella Alessandra Canale e Pamela Prati. Da contorno alla manifestazione anche una rappresentanza in costume d’epoca del Comune di Apecchio.

Oltre a sua maestà tartufo, l’entroterra pesarese è stato rappresentato da l’enologia con la Grappa delle Tenute Collesi di Apecchio e il Vino Santo “Angelicus” della Cantina Montata di Sant’angelo in Vado. Spazio anche all’artigianato artistico locale, come l’oreficeria con il Laboratorio Pradarelli sempre di Sant’Angelo in Vado. La kermesse eno-gastronomica è servita anche per presentare e promuovere i prossimi appuntamenti legati al tartufo bianco: quella del 1° ottobre ad Apecchio e dall’ 8 al 29 ottobre a Sant’Angelo in Vado. Infolinee: 0722.810095





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 settembre 2006 - 1021 letture

In questo articolo si parla di sant'angelo in vado





logoEV